20 marzo 2019
ore 22:20
di Francesco Nucera
tempo di lettura
2 minuti, 25 secondi
 Per esperti

AGGIORNAMENTO VORTICE POLARE STRATOSFERICO che risulta ben compatto, freddo e anche con una velocità intensa e da record per il mese di Marzo. Da notare come proprio l'accumulo del freddo determini temperature sotto la media sull'Artico al di sopra degli 80°N, forse il periodo più freddo dal febbraio 2015. Questa situazione determina un aumento delle correnti occidentali sul medio Atlantico con varie intense perturbazioni che attraversano il Nord Europa mentre l'anticiclone viene stirato verso il settore meridionale europeo.

VERSO IL FINAL WARMING DI APRILE? Tuttavia sul finire del mese di Marzo il vortice polare sembrerebbe rallentare la sua corsa come si evince dal calo delle velocità zonali. Questo sarebbe causato dall'arrivo di un nuovo riscaldamento stratosferico. Stante il periodo in cui ci troviamo potrebbe essere l'ultimo riscaldamento stratosferico della serie; tecnicamente vengono definiti Final Warming, il riscaldamento finale. Qest'anno dovrebbe avvenire ad Aprile e sarebbe di tipo tardivo.

COSA ACCADRA'? I FW sono veri e propri riscaldamenti della stratosfera ma che avvengono in Primavera. La circolazione da ovest verso est in stratosfera, durante il Final Warming, si inverte e si crea un anticiclone polare stratosferico. In pratica il vortice polare stratosferico scompare, una situazione che resta tale fino all'arrivo della prossima stagione fredda quando tenderà poi a riformarsi. Da un punto di vista della circolazione l'inverno alle medie latitudini esiste fino a quando è in vita il vortice polare stratosferico. Gli effetti del FW sul tempo sono variabili. Si è visto che durante gli episodi di FW l'instabilità sul Mediterraneo aumenti ma la statistica non ci aiuta più di tanto col nuovo clima targato anni 2000. Quest'anno poi il Final Warming avverrebbe ancor più tardi e dunque potrebbe non avere grosse ripercussioni su di un pattern radicato come quello che stiamo osservano. Per il momento ci limitiamo ad osservare una sua possibile evoluzione che entra a far parte della climatologia del vortice polare.

Sei curioso di sapere quale sarà la locala più fredda in Italia nei prossimi giorni? Scoprilo cliccando qui.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Sei amante dello sci? Consulta la nostra sezione neve con tutti le informazioni su numero di impianti aperti, altezza neve e tanto altro per tutti i comprensori italiani e non solo.

Scopri le previsioni meteo animate di 3bmeteo, tutto in uno solo click

Soffri di allergia? Vuoi conoscere la qualità dell'aria. Consulta il bollettino meteo della salute

Venti previsti nei prossimi giorni. Clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati