21 novembre 2019
ore 19:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 54 secondi
 Per tutti

Situazione ore 8.00: nel corso delle ultime ore l'instabilità si è parzialmente attenuata sull'Italia anche se le precipitazioni non sono mai cessate del tutto. Piogge a carattere sparso seppur con accumuli modesti (max 10mm) hanno ancora interessato le regioni tirreniche dalla Liguria centro orientale alla Campania e a tratti anche il Nord, soprattutto Nordovest, alta Lombardia e Veneto occidentale. Fenomeni a carattere sporadico hanno poi interessato Sicilia, Salento e alte Marche. Resta intanto critica la situazione a Budrio per l'esondazione dell'Idice che ha costretto all'evacuazione di centinaia di persone. La rottura dell'argine ha causato l'inondazione di ettari ed ettari di campagne che restano tutt'ora sott'acqua anche se è stata effettuata una prima riparazione della falla in attesa di effettuare poi la sistemazione definitiva:

La situazione rimane critica anche ad Albareto (MO), dopo l'esondazione di alcuni canali nei giorni scorsi.

Evoluzione: Intanto una nuova perturbazione atlantica si avvicina di gran carriera al nostro Paese, è scaturita dall'approfondimento di una saccatura tra Spagna e Francia che è penetrata in parte anche sul Mediterraneo ma la depressione a cui è associata è abbastanza lontana, si trova tra il Golfo di Biscaglia e il sudovest del Regno Unito. Per questo motivo almeno in una prima fase, non avremo maltempo diffuso sull'Italia ma solo una spiccata instabilità che porterà piogge e rovesci intermittenti, anche localmente a carattere moderato ma isolati, poi con l'avvicinamento del minimo il tempo tenderà a peggiorare ulteriormente. Le zone più esposte per oggi saranno quelle tirreniche fino alla Campania e buona parte del Nord. Vediamo le previsioni per le prossime ore:

Meteo giovedì: Nord cieli generalmente nuvolosi o molto nuvolosi con deboli fenomeni a carattere intermittente, anche a carattere  di rovescio tra Piemonte, alta Lombardia e Liguria. Dal pomeriggio qualche piovasco potrà interessare anche il Friuli. Neve sulle Alpi dai 1500m in calo serale a 1200m al Nordovest. Centro nuvolosità irregolare più compatta su Sardegna e regioni tirreniche, qui con piogge sparse e qualche rovescio, occasionalmente moderato, non esclusa anche qualche manifestazione temporalesca. Debole neve in Appennino a quote alte (1600-1800m). Maggiori aperture lungo l'Adriatico con sporadici fenomeni solo nell'entroterra appenninico. Sud nuvolosità irregolare sulle regioni tirreniche con qualche pioggia in Campania e più sporadica sulla Sicilia. Maggiori aperture su Ionio e Adriatico. Temperature stabili o in lieve calo da ovest. Venti moderati sud occidentali sui bacini di ponente, deboli sempre meridionali su Ionio e Adriatico. Mari mossi o molto mossi i bacini occidentali, poco mossi o localmente mossi Ionio e Adriatico.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.


Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati