30 ottobre 2020
ore 13:32
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 10 secondi
 Per esperti
impatti dell'ex Zeta sul jet stream
impatti dell'ex Zeta sul jet stream

L'uragano zeta si è indebolito mentre inizia la sua transizione verso un ciclone extratropicale. In questo lasso di tempo l'ex Zeta avrà delle ripercussioni sulla corrente a getto contribuendo ad una sua intensificazione. Questo massimo di vento in alta quota si muoverà così verso l'Atlantico dove andrà ad alimentare una vasta circolazione di bassa pressione con vari minimi al suo interno. Il tipo di circolazione da ovest verso est si andrà dunque intensificando in Europa tanto che la differenza di pressione tra l'Europa meridionale e quella settentrionale in avvio di novembre sarà piuttosto forte.Gli effetti: venti tempestosi e perturbazioni che interesseranno le Nazioni Oltralpe. Condizioni anticicloniche invece a sud.

previsioni meteo avvio novembre
previsioni meteo avvio novembre

Secondo il modello Ecmwf si passerebbe da un regime da NAO+ a Blocking attorno al 5-7 novembre, ovvero con anomalie di geopotenziale maggiori sul Nord Europa.

cambio regime in vista secondo ecmwf
cambio regime in vista secondo ecmwf

Il promontorio passerebbe allo scadere della prima decade di novembre però lungo i meridiani europei e anche sull'Italia

anomalie geopotenziale a 500 hPa attese
anomalie geopotenziale a 500 hPa attese

In stratosfera prosegue il rafforzamento del vortice polare; le velocità rimarrebbero sopra media per gran parte di novembre.

vortice polare stratosferico forte
vortice polare stratosferico forte

Il primo picco nel periodo 6-8 coincide con il picco degli indici AO/NAO index. Insomma un vortice polare forte a tutte le quote!

picco dell'AO index segno di un vortice polare forte
picco dell'AO index segno di un vortice polare forte

Nel frattempo si chiude un mese di ottobre 'fresco' sull'Europa occidentale; piuttosto caldo invece ad est.

ottobre, reanalisi
ottobre, reanalisi

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati