5 luglio 2022
ore 23:51
di Gaetano Genovese
tempo di lettura
1 minuto, 51 secondi
 Per tutti

FRONTE FREDDO IN ARRIVO SUL MEDITERRANEO, TEMPERATURE IN CALO DI 10°C - L'anticiclone africano che da giorni domina la scena meteorologica in sede mediterranea, cederà il passo ad un fronte freddo d'origine nord-Atlantica in arrivo sull'Italia tra giovedì 7 e venerdì 8 luglio. Rovesci, temporali e grandinate, unitamente alle forti raffiche di vento in arrivo dai quadranti settentrionali, riporteranno le temperature su valori normali per il periodo, dopo un lungo periodo sopra-media.

PRIMA DEL CALO, CANTO DEL CIGNO DELL'ANTICICLONE, DOMANI LE MASSIME PIU' ELEVATE - La giornata di mercoledì vedrà infatti temperature piuttosto elevate, specie sulle regioni meridionali. Nelle zone interne del sud infatti, la colonnina di mercurio potrà nuovamente superare la soglia dei 40°C, specie nelle zone interne della Puglia, la Basilicata, Calabria e Sicilia. Massime over 35°C anche al centro Italia, specie basso Lazio e zone interne della Toscana. Valori intorno ai 32°-33°C in Pianura Padana.

TRA GIOVEDI E VENERDI CAMBIA LO SCENARIO - L'ingresso del fronte freddo sul Mediterraneo, tra giovedì e venerdì, farà sentire i suoi effetti sulle temperature: i nostri modelli di previsione sono concordi in un calo termico, stimato intorno agli 8°-10°C su tutta la Penisola, con picchi fino a 12°C in meno rispetto ai valori odierni su alcune località del Centro-Sud. La massime infatti, non andranno oltre i 29°-31°C in Pianura Padana e tra 30°-32°C lungo il medio ed alto versante tirrenico. Calo termico più marcato sul versante adriatico e le regioni meridionali, direttamente interessate dal passaggio del fronte: su queste regioni infatti, le temperature massime non andranno oltre i 28°-29°C, risultando lievemente al di sotto per le medie tipiche del periodo.

WEEKEND CON TEMPERATURE IN AUMENTO - Passato il fronte, le temperature torneranno ad aumentare, seppur in maniera contenuta, su tutte le regioni. Stando alle odierne emissioni modellistiche infatti, le temperature massime tenderanno a guadagnare 3°-4°C da Nord a Sud, riportandosi in media con le medie tipiche della prima decade di luglio. Vista l'elevata distanza temporale, vi ricordiamo di seguire i prossimi aggiornamenti. 


Seguici su Google News


Articoli correlati