27 maggio 2019
ore 20:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 18 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 1830 - Il maltempo non dà tregua in questo avvio di settimana e a farne le spese sono soprattutto le regioni centro-settentrionali, alle prese con la perturbazione che si snoda dal centro del vortice di bassa pressione sul medio-basso Tirreno. Al Nord le piogge si sono concentrate nel pomeriggio su Nordovest e zone alpine in genere, ma gli accumuli da inizio giornata sono ingenti un po' dappertutto e raggiungono punte di 70mm in Trentino, 50mm sull'Appennino Emiliano. Straripamenti si registrano in Emilia nel Modenese.

Al Centro Italia particolarmente coinvolte Umbria, Toscana ( nubifragi e allagamenti tra Montalcino e la Val di Chiana ), Lazio ma con sconfinamenti alla Campania, con un temporale nel zona di Perugia ha accumulato oltre 50mm in poche decine di minuti provocando diversi allagamenti. Nel Lazio la Protezione Civile ha ordinato la chiusura delle banchine del Tevere a Roma, il cui livello risulta in continua crescita. I tecnici del Dipartimento Sicurezza e Protezione Civile di Roma Capitale tengono sotto costante osservazione i livelli e l'andamento delle acque, in coordinamento con l'Agenzia Regionale di Protezione Civile.

AGGIORNAMENTO ORE 13 - Continua l'azione del vortice ciclonico su tutta l'Italia. Pioggia a tratti battente interessa diverse aree del Nord, mentre al Centrosud il fronte principale ha lasciato spazio a maggiore variabilità con rovesci e temporali sparsi, localmente di forte intensità. Nel frattempo il centro del ciclone rimane posizionato in pieno Tirreno. Punte di oltre 20-30mm si registrano a ridosso dell'Appennino emiliano, fino a 15-20mm sul Triveneto, in particolare a ridosso delle Prealpi; picchi di oltre 20-30mm anche tra basso Lazio e Campania. E' ancora stato di allerta per fiumi in piena e possibili allagamenti in particolare tra Veneto ed Emilia, recentemente interessati da pesanti allagamenti; allerta anche in Lombardia. Il maltempo reiterato, gli allagamenti e le grandinate stanno determinando gravi danni al settore agricolo, con produzioni in diversi casi più che dimezzate. In particolare i frutteti sono quelli che stanno soffrendo di più non solo al Nord, ma anche in diverse aree del Centrosud. Colpito particolarmente duro il settore di produzione delle ciliege; la Coldiretti stima danni per diversi milioni di euro. 

AGGIORNAMENTO ORE 8. Da un centro depressionario situato in prossimità del Tirreno centro-meridionale si diparte una perturbazione che sta coinvolgendo buona parte d'Italia, in particolare Pianura Padana, ovest Sardegna, regioni centrali tirreniche e basso adriatiche. Dopo la domenica in molte zone compromessa dalle piogge anche l'inizio della nuova settimana prosegue sulla stessa riga ed è caratterizzato dall'azione di due fronti che si dipartono dallo stesso vortice di bassa pressione. Uno agisce al Nord e coinvolge la Pianura Padana con un ulteriore carico di piogge che vanno ad aggiungersi a quelle del fine settimana che hanno già reso saturo il terreno dell'Emilia Romagna, dove molti campi sono allagati. Si segnala inoltra la tracimazione della Diga di Ridracoli, sull'Appennino romagnolo, proprio a causa delle piogge battenti e continue. 

Il ramo meridionale dello stesso fronte si spinge verso sud attraversando il Mar Ligure e la Corsica fino alla Sardegna, dove sono in corso piogge e rovesci che con l'inizio della nuova settimana si scaricano soprattutto sul versante occidentale. Un altro sistema frontale si diparte dallo stesso centro di bassa pressione e raggiunge le regioni centro-meridionali a partire dal versante tirrenico con rovesci anche temporaleschi sulla costa laziale. E' curioso il fenomeno del Marrobbio che si sta manifestando all'estremo Sud Italia, a Lampedusa, dove sulle coste sottovento la marea si è notevolmente abbassata lasciando scoperti tratti dei fondali del porto.

PROSSIME ORE. Maltempo in intensificazione al Nord con piogge e rovesci in intensificazione su tutte le regioni in giornata, specie su quelli centro-occidentali. Giornata compromessa anche al Centro con piogge e rovesci anche temporaleschi sulle zone interne delle aree tirreniche, in sconfinamento a quelle adriatiche. Piogge e rovesci diffusi anche in Sardegna. Al Sud piogge e rovesci anche temporaleschi su Sicilia e Campania in estensione in giornata a Calabria tirrenica, Lucania e medio-alta Puglia. Più asciutto su Salento e versanti ionici in genere. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la tendenza successiva clicca qui.


Cerchi una consulenza meteo? Scopri qui tutti i servizi che offre 3bmeteo

Sei curioso di conoscere il tempo che sta facendo in altre parti del mondo? Clicca qui

Scopri quali segreti nasconde la meteorologia leggendo i nostri approfondimenti

Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati