26 giugno 2020
ore 23:50
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 5 secondi
 Per esperti
schema a tre onde domina l'emisfero nord
schema a tre onde domina l'emisfero nord

Il cambio di scenario rimette in carreggiata l'estate sull'Italia dopo un avvio fresco e sottotono della prima parte di giugno. Questa variazione si accompagna inoltre a tre ondate di calore che avvengono in simultanea nell'emisfero nord: Centro Nord Europa ( con particolare rifermento alla Scandinavia), Canada e Siberia. A valle delle ondate di calore ci sono zone termicamente sotto media e associate ad ondate di maltempo. Proprio la Siberia vive un lungo periodo termicamente sopra media che sta sfociando in una vera e propria anomalia climatica visto il perdurare di una siffatta situazione. Se il 2020 si candida ad essere l'anno più caldo di sempre molto del contributo viene proprio dalla Siberia.

La Zona di Convergenza Intertropicale sale la china stante il raffreddamento del Golfo di Guinea e l'attivazione del monsone dell'Africa occidentale. Un ITCZ più alto è correlato con il caldo sul Mediterraneo. Ma correlato non vuol dire causa...

ITCZ sale di latitudine
ITCZ sale di latitudine

In Atlantico c'è una buona attività dell'anticiclone delle Azzorre, probabilmente sarà una delle caratteristiche dell'estate. Nonostante il caldo atteso sul Mediterraneo l'attività delle correnti atlantiche si mantiene ancora pimpante, questo dovrebbe scongiurare quelle reiterate situazioni di blocco che portano lunghe ondate di calore. 

tendenza meteo avvio luglio
tendenza meteo avvio luglio

qui la tendenza meteo estate 2020


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati