23 agosto 2019
ore 14:34
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 10 secondi
 Per tutti

Una nuova tempesta tropicale è in azione sul Pacifico occidentale, denominata Bailu e posizionata alle coordinate 19.0N 125.1E, ovvero a circa 500km a sudest della costa meridionale dell'isola di Taiwan, primo obiettivo che raggiungerà già sabato. Si sposta infatti verso nordovest alla velocità di 16km/h e alle ore 6GMT di sabato è atteso il suo landfall sulla costa della Contea di Pingtung, la più a sud dell'isola. 

Intorno al suo centro soffiano venti fino a 140km/h che sollevano onde alte fino a 5 metri e sono in atto piogge torrenziali che in breve tempo si scaricheranno su Taiwan. Cinque distretti della città di Kaohsiung, ovvero Namasia, Taoyuan, Liouguei, Jiasian e Maolin sono particolarmente vulnerabili in queste circostanze e vi è la possibilità di ingenti smottamenti del terreno con esondazioni ed allagamenti estesi. Ai molti turisti presenti in zona è stato consigliato di lasciare le spiagge e di stare lontano dall'Oceano e sono stati informati del pericolo di onde alte, alluvioni e frane.

Il passaggio di Bailu avverrà comunque piuttosto rapidamente tanto che già nella giornata successiva avrà abbandonato Taiwan, ma si avvicinerà pericolosamente alla costa cinese facendo il suo landfall nelle prime ore di domenica al confine tra le provincie di Guangdong e Fujian, poco più di 300km a est-nordest di Hong Kong.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati