7 aprile 2021
ore 16:08
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 4 secondi
 Per tutti
La tempesta Seroja vista dal satellite
La tempesta Seroja vista dal satellite

Dopo essersi formato in Indonesia, dove pochi giorni fa si sono avute gravissime inondazioni con morti e dispersi, la tempesta tropicale Seroja si è diretta verso sudovest scorrendo sulle calde acque dell'Oceano Indiano Meridionale parallelamente alle coste della Western Australia, da cui fino ad ora si mantenuto a debita distanza. Continuerà ad intensificarsi ed entro le prossime 48 ore evolverà in ciclone tropicale, equivalente alla categoria 1. Il passo sarà breve e sul finire della settimana raggiungerà l'equivalente della categoria 3 deviando la sua rotta e puntando le coste occidentali australiane.

Tra le ultime ore della settimana e le prime della prossima è previsto il suo landfall in prossimità di Tamala, località della Western Australia, perdendo parte della sua energia ma ancora con raffiche di vento fino a 200km/h e piogge torrenziali. Le maggiori preoccupazioni riguardano la fase successiva al landfall di Seroja, quando si inoltrerà sulle zone interne della Western Australia.

La rotta prevista di Seroja
La rotta prevista di Seroja

Qui potrà dar luogo a condizioni di forte maltempo con piogge molto abbondanti e conseguenti smottamenti del terreno, oltre ad esondazioni dei corsi d'acqua, black out e difficoltà nei collegamenti stradali, prima di esaurire i suoi effetti entro i primi giorni della prossima settimana.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati