21 gennaio 2020
ore 8:40
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 24 secondi
 Per tutti

Gran parte del mese di gennaio scorre via senza grossi sussulti in Europa sul fronte inverno. Il vortice polare molto forte limita le discese di massa d'aria fredda e, se si esclude qualche breve episodio, il secondo mese invernale scorre via sotto l'egemonia di un clima piuttosto mite sul vecchio continente. L'inverno dunque è assente.

Nel corso della terza decade di gennaioc'è però da segnalare una lenta rotazione dell'asse del vortice polare stratosferico. Attualmente il vortice polare si allunga dall'Asia verso il Nord America.; con la rotazione esso si disporrà dal Giappone verso l'Europa. Durante questa fase poco cambierà dal momento che le correnti mediamente occidentali in quota porteranno poche variazioni con la fascia anticiclonica sempre più alta della media, a parte qualche veloce disturbo. Tra la fine del mese e l'inizio di febbraio, il travaso delle vorticità dal Canada verso la Scandinavia, potrebbe determinare un abbassamento del fronte polare. In tal frangente non si esclude l'attenuazione dell'anticiclone con qualche movimento in più in Europa durante i GIORNI DELLA MERLA. L'attendibilità risulta ancora piuttosto bassa per via della distanza temporale.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Consulta il tempo che sta facendo su una località di tuo interesse. Clicca qui

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati