25 giugno 2020
ore 23:54
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 55 secondi
 Per tutti
Meteo Italia: proiezioni per la prima parte della nuova settimana
Meteo Italia: proiezioni per la prima parte della nuova settimana

TENDENZA METEO, FIAMMATA AFRICANA NELLA NUOVA SETTIMANA, SPECIE AL CENTROSUD - Importanti cambiamenti a livello europeo nella prossima settimana, quando l'anticiclone scandinavo verrà rimpiazzato da una vasta e profonda circolazione ciclonica alimentata da aria fredda, che coinvolgerà buona parte dell'Europa settentrionale ma in parte anche quella centrale. Una simile configurazione barica non farà altro che richiamare aria molto calda dal Nord Africa verso le latitudini mediterranee, esasperando in questa sede l'anticiclone africano. Di fatto per il Centrosud si prospettano giorni non solo stabili, ma anche roventi, questo almeno per gran parte della prossima settimana: sulle zone interne si potranno superare diffusamente i 33-34°C, con picchi anche prossimi ai 38-40°C su quelle di Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Molto caldo anche al Centro con picchi di oltre 36-37°C non esclusi sulle zone più interne lontane dal mare. Sulle coste la canicola verrà parzialmente mitigata dalle brezze marine, ma con sensazione di afa accentuata. Nelle grandi città farà caldo anche di notte. La bolla di aria rovente potrebbe attenuarsi solo dopo il 3-4 luglio, per un fronte freddo in discesa dall'Europa centrale con temporali anche violenti, ma si tratta ad oggi di una linea di tendenza che necessiterà di molte conferme.

CALDO ANCHE AL NORD, MA CON QUALCHE FORTE TEMPORALE - Il caldo si farà sentire anche al Nord, sebbene non con i picchi attesi al Centrosud (eccetto che sull'Emilia dove si potrebbero superare i 34-35°C). Tuttavia qui l'afa si farà sentire, specie in Valpadana, mentre, cosa ancora più importante, ci sarà la possibilità per temporali localizzati ma talora violenti. Le regioni settentrionali infatti dovrebbero rimanere lambite da infiltrazioni umide e instabili legate alla circolazione ciclonica eurpea, con innesco di rovesci e temporali localizzati ma forti in primis su Alpi, Prealpi, a seguire Piemonte e ovest Lombardia, ma occasionalmente anche sulle pianure di Nordest. Da valutare poi un peggioramento più corposo entro venerdì 3 luglio, con rovesci e temprali questa volta diffusi associati a un calo termico. Anche questa linea di tendenza tuttavia necessiterà di ulteriori conferme. Seguite tutti gli aggiornamenti sul sito.

La tendenza meteo per la seconda parte della nuova settimana
La tendenza meteo per la seconda parte della nuova settimana

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati