18 settembre 2019
ore 7:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 40 secondi
 Per tutti

MERCOLEDÌ BORA SULL'ALTO ADRIATICO. La perturbazione che da mercoledì inizierà ad attraversare l'Italia da nord a sud attiverà anche una ventilazione abbastanza tesa sui nostri bacini. Già mercoledì, dopo aver valicato le Alpi, innescherà venti di Bora sull'alto Adriatico con raffiche fino 70-80km/h con venti che si inoltreranno in parte sulla Val Padana, mentre altrove la ventilazione rimarrà più debole.

GIOVEDÌ ARRIVA IL GRECALE. Giovedì la Bora verrà gradualmente sostituita da venti di Grecale che si estenderanno al Mar Ligure (con Tramontana sotto costa), medio-alto Tirreno e resto dell'Adriatico, con raffiche comunque non superiori ai 50km/h, ma in rinforzo. Ventilazione più debole altrove  salvo qualche rinforzo occidentale al largo del Mar Ionio. Mare che diverrà molto mosso al largo del Ligure, mossi altrove, fino a poco mosso il basso Tirreno.

VENERDÌ GRECALE IN RINFORZO. Venerdì Grecale teso un po' su tutti i nostri bacini con raffiche fino a 70-80km/h al largo del Mar Ligure, Canale di Sardegna, basso Adriatico e Ionio, con tendenza a Tramontana sui bacini meridionali e sul medio Adriatico. Moto ondoso in generale aumento con onde alte fino a 1,5/2 metri sul Mar Ionio.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati