11 giugno 2019
ore 16:20
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 51 secondi
 Per tutti

CRONACA METEO, NUBIFRAGI, ALLAGAMENTI E DISAGI IN PIEMONTE, VALLE D'AOSTA E CANTON TICINO - Nelle ultime ore la Valle d'Aosta ed il Piemonte sono state ripetutamente colpite da forti temporali e nubifragi, con allagamenti, disagi e locali violente grandinate. Alcuni escursionisti sono rimasti bloccati nella zona del Monte Bianco, con i soccorsi resi difficoltosi dal maltempo. Allagamenti, smottamenti e violente grandinate in Val Formazza, qui con caduta massi nelle strade e fiumi in piena, così come in generale tra Verbano, Biellese e alto Novarese oltre che in Val Susa e Pinerolese: alcune case sono rimaste isolate a Exilles in alta valle di Susa perché fango e detriti hanno invaso la provinciale 213. Su alcune zone gli accumuli pluviometrici hanno superato picchi di 70-80mm. Solo marginalmente coinvolta la Lombardia con qualche temporale soprattutto sul Varesotto, anche qui con locali grandinate. Danni e disagi anche in Canton Ticino, dove i nubifragi hanno scaricato picchi anche qui superiori ai 70-80mm con locali frane e smottamenti, in particolare tra Ticino, Vallese e Uri. I fiumi sono ingrossati al punto che si è resa necessaria la chiusura di alcune strade tra cui un tratto autostradale nel Canton Uri; da segnalare anche la chiusura del Passo del San Gottardo per neve. In questo articolo maggiori dettagli.

PROSSIME ORE, QUALCHE PIOGGIA O TEMPORALE SU PARTE DEL NORD, ANCHE FORTE - Nelle prossime ore le regioni settentrionali continueranno ad essere parzialmente influenzate da umide e instabili correnti sud-occidentali, pilotate dalla depressione presente sulla Francia. Ancora nubi sul Nordovest con qualche pioggia o temporale anche forte ancora una volta più probabile su Valle d'Aosta, Piemonte settentrionale e occidentale, più occasionalmente sul resto della Regione. Variabilità e qualche locale fenomeno non escluso anche in Liguria. Per quanto riguarda il resto del Nord sono attesi entro il pomeriggio o la serata rovesci o temporali sparsi anche su Lombardia, specie settentrionale ed orientale, così come sul Trentino Alto Adige; occasionali fenomeni non esclusi anche su Veneto, specie occidentale e sull'Emilia, specie tra modenese e reggiano. Stante la presenza di aria calda e umida in Valpadana, non si escludono fenomeni localmente intensi associati a violente raffiche di vento o grandine. 

CALDO E AFA AL CENTROSUD - Sul resto d'Italia l'anticiclone africano favorirà tempo stabile anche se non sempre soleggiato. Velature e strati irregolari potranno infatti offuscare a tratti il cielo, specie al Centro, mentre non si escludono isolati temporali di calore a ridosso dell'Appennino nel pomeriggio; qualche fenomeno possibile anche sulla Sardegna specie orientale. Temperature stabili con massime diffusamente oltre 30°C, punte fino a 34-36°C sulle aree interne lontane dal mare; meno caldo sulle coste ma più afoso. 

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati