17 dicembre 2018
ore 16:00
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 39 secondi
 Per tutti

METEO ITALIA, SITUAZIONE GENERALE - La perturbazione giunta domenica sera ha dato vita a un minimo di bassa pressione responsabile di maltempo dal Po in giù con rovesci, temporali e nevicate a quote basse se non in pianura tra Emilia Romagna e Marche. Nelle prossime ore il vortice di bassa pressione si porterà sul basso Adriatico, poi Grecia, mentre un promontorio anticiclonico si farà strada al Nord, dove il tempo sarà in miglioramento.

MALTEMPO VERSO CENTROSUD CON PIOGGE, NEVE E LOCALI GRANDINATE - Nelle prossime ore marcata instabilità al Sud con rovesci e temporali sparsi, localmente accompagnati da grandine in particolare tra Sicilia tirrenica, Calabria e bassa Campania. Neve inizialmente a quote elevate, ma in calo a 800-1200m entro fine giornata se non a quote più basse tra Molise e Puglia. Ancora fenomeni anche al Centro, specie su dorsale e regioni adriatiche, con neve sulle Marche a tratti fin sulle pianure interne, dai 500-1000m altrove ma in calo serale; più asciutto su coste tirreniche con aperture, salvo residue piogge al mattino. Variabilità sulla Sardegna ma fenomeni sporadici. Infine al Nord residue deboli nevicate su Emilia Romagna, ultimi fenomeni al mattino anche su alto Adriatico e basso Veneto ma in rapido esaurimento, con aperture via via più ampie che si faranno strada dalle Alpi. Tornano le nebbie sulla Valpadana centro-occidentale dalla sera. 

TEMPERATURE IN CALO E VENTI FORTI - Le temperature saranno in generale calo soprattutto al Sud e lungo i versanti adriatici, dove affluirà aria più fredda dai Balcani. I venti soffieranno sostenuti da Tramontana o Maestrale, con raffiche anche di oltre 70km/h su basso Tirreno e Isole Maggiori. Venti inizialmente da Sud su Ionio e basso Adriatico. Mari generalmente mossi o molto mossi, anche agitato Tirreno e bacini attorno a Sardegna e Sicilia. 

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati