2 aprile 2021
ore 8:31
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 7 secondi
 Per tutti

Marzo 2021 rappresenta il primo mese della primavera. Il mese si è messo in evidenza con due fasi meteo contrapposte. Una prima dominata da fredde correnti artiche con temperature sotto media su molte Nazioni, una seconda, sul finire, con un'ondata di caldo storica e con diversi record battuti su molte Nazioni.Complessivamente il mese è dominato da temperature in media o sotto media sulla climatologia 1981-2010 in particolare al Nord, sull'Europa orientale e su parte del Sud Italia. Questa è la conseguenza dell'anticiclone che posizionando i suoi massimi sull'Europa occidentale ha veicolato le fredde correnti da Nord o Nord Est verso la Penisola.

Ma un anticiclone invadente comporta un clima secco. Del resto il mese non è stato molto piovoso e si è presentato secco soprattutto al Nord Italia dove la pioggia non si vede da quasi due mesi.

Il motivo è da ricercarsi in uno stato di base del vortice polare piu' forte rispetto all'inverno quando invece dominavano le correnti atlantiche. Il vortice polare è condizionato dalla stratosfera con un vortice piu freddo e intenso; questa condizione si ripercuote sulla circolazione delle medie latitudini con una maggiore spinta zonale. Da qui la tendenza ad avere spesso anticicloni addossati all'Europa con i peggioramenti maggiormente diretti al centro sud Italia.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati