Redazione 3BMeteo
29 gennaio 2021
ore 23:55
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 35 secondi
 Per tutti
Nuove nevicate in arrivo nei prossimi giorni su Alpi e parte dell'Appennino
Nuove nevicate in arrivo nei prossimi giorni su Alpi e parte dell'Appennino

SITUAZIONE. Una serie di perturbazioni provenienti dall'Atlantico continuerà a dirigersi almeno fino alla fine della settimana verso l'Italia, portando nuove nevicate sulle Alpi ma a tratti anche sull'Appennino. I fiocchi dovranno però fare i conti con l'afflusso di correnti più miti occidentali che innalzeranno temporaneamente le temperature e lo zero termico, con conseguente innalzamento del limite delle nevicate, non solo in Appennino ma anche sulle Alpi. Ma vediamo nel dettaglio cosa attenderci nei prossimi giorni.

NEVE SABATO. Nuova perturbazione in arrivo nel corso della giornata al Nord e poi sulle regioni centrali, foriera di nuove nevicate sulle Alpi, specie centro-occidentali e poi sull'Appennino centro-settentrionale entro sera con fenomeni anche intensi sulla dorsale tosco-emiliana. Attese nevicate sulle Alpi centro occidentali a partire dagli 800-1100m, a tratti sin verso i 500/700m su cuneese ed entroterra savonese; sin verso i 600-1000 metri su quelle trivenete. In Appenino quota neve a partire dai 1300/1600m.

NEVE DOMENICA. Andranno rapidamente esaurendosi le nevicate sul comparto alpino con ultimi fiocchi in mattinata sui settori orientali a quote collinari;  mentre i fenomeni si soffermeranno sull'Appennino, soprattutto sul versante tirrenico. Attesi fiocchi ad iniziare dai 550/900m sulla dorsale emiliana; 1100/1300m sull'Appennino centrale.

NEVE INIZIO PROSSIMA SETTIMANA. Lunedì deboli nevicate sono ancora attese su Alpi occidentali e Retiche, mediamente oltre i 900-1300m, nonché sull'Appennino centro settentrionale a partire dai 1100/1400m di quota. Qualche fiocco tra lunedì e martedì anche al Sud ma solamente sulle cresta più elevate, oltre i 1500 metri di quota.

RIMANE ELEVATO IL RISCHIO VALANGHE. Viste le nuove nevicate in arrivo, gli sbalzi termici e i forti venti che continueranno a soffiare in quota rimarrà elevato il rischio di distacco valanghe nei prossimi giorni sulle Alpi. Prestare attenzione alle escursioni in quota!


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati