7 gennaio 2022
ore 23:28
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 57 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

SABATO NEVE SU ALPI CONFINALI E APPENNINO MERIDIONALE. Una serie di perturbazioni nord atlantiche alimentate da aria fredda di origine artica scorrerà sull'Italia fino all'inizio della prossima settimana, portando frequenti condizioni di maltempo e nevicate anche a quote basse soprattutto sull'Appennino ed anche su quello meridionale. Una di queste agirà sabato sull'Appennino meridionale con qualche nevicata dai 1000m, seppur in attenuazione tra il pomeriggio e la sera. Nel frattempo un nuovo fronte in arrivo da nordovest raggiungerà le Alpi, favorendo la ripresa delle nevicate sui settori di confine fino a quote collinari o localmente anche sui fondovalle.

DOMENICA NEVE A BASSA QUOTA AL CENTRO-SUD. Domenica il nuovo fronte impegnerà i confini alpini, in particolare quelli franco-svizzeri, con nevicate fino a quote di fondovalle. Attesi accumuli di 10/15cm sulla zona del Monte Bianco e neve anche a Courmayeur. Dopo aver saltato la Val Padana, sottovento alle Alpi, si ripresenterà sull'Appennino centrale dando luogo a nevicate su Toscana, orientale, Appennino Romagnolo (non esclusi fiocchi misti a pioggia sulla pianura romagnola) e settore umbro-marchigiano dai 100/200m, a tratti in pianura su Marche, Umbria e Toscana orientale. Neve anche sui rilievi laziali e abruzzesi con limite pioggia-neve in calo fino a 100/300m in serata. Quota neve sui 500/800m sull'Appennino Meridionale, dove però il peggioramento giungerà in serata, 1000m in Sicilia.

LE CITTA' IMBIANCATE. Neve quindi su città come Arezzo, Perugia, Fabriano, fiocchi misti a pioggia non esclusi anche a Siena, Firenze, Urbino, Macerata, Ascoli Piceno, ma anche a L'Aquila, Campobasso e Potenza. Nelle 24 ore possibili accumuli di neve fresca di una quindicina di centimetri in quota sull'Appennino marchigiano ed abruzzese.

Focus neve domenica
Focus neve domenica

LUNEDÌ ABBONDANTI NEVICATE SULLA DORSALE ADRIATICA. E lunedì ancora nevicate sull'Appennino, specie sul versante adriatico, fino a quote basse o collinari, a tratti anche in pianura sugli entroterra marchigiani ed abruzzesi. Notevoli gli accumuli ulteriori di neve fresca che si potrebbero avere sui rilievi abruzzesi, molisani, della Campania orientale e della Lucania, anche di 40cm oltre i 1500m. Neve possibile quindi su località come L'Aquila, Campobasso e Potenza. Vista la dinamicità dell'evoluzione la previsione non è definitiva e potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Seguici su Google News


Articoli correlati

3BMeteo si veste di rosa

×