4 ottobre 2020
ore 23:37
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 33 secondi
 Per tutti
Meteo evoluzione nuova settimana
Meteo evoluzione nuova settimana

ATLANTICO ANCORA PROTAGONISTA: il vortice di bassa pressione responsabile delle diffuse condizioni di maltempo che hanno interessato e stanno ancora interessando parzialmente l'Italia centro settentrionale sta gradualmente salendo di latitudine. Attualmente il minimo si trova sul Mare del Nord ma nel corso dei prossimi giorni si muoverà ulteriormente oscillando in una posizione compresa tra la Scozia e la Norvegia. La sua azione sarà ancora molto incisiva per l'Europa settentrionale ma alle nostre latitudini risulterà abbastanza limitata, almeno fino a giovedì-venerdì. L'Italia resterà comunque esposta ad un flusso di correnti umide sud occidentali che trasporteranno degli impulsi nuvolosi in grado di portare qualche pioggia, soprattutto al Centro Nord ma saranno fenomeni abbastanza limitati e non particolarmente incisivi. 

WEEKEND A RISCHIO MALTEMPO? La situazione potrebbe cambiare nell'arco del prossimo weekend quando la grande depressione atlantica potrebbe puntare nuovamente verso l'Europa sud occidentale, se la tendenza, che dovrà essere confermata, si realizzerà la regioni settentrionali potrebbero andare incontro ad una nuova fase di maltempo.

DOVE E QUANDO LE PIOGGE IN SETTIMANA: Secondo le ultime analisi a rischiare nubi e locali piogge saranno soprattutto le regioni centro settentrionali. Lunedì e martedì prevalentemente Liguria orientale, alta Toscana e Friuli. Mercoledì oltre alla Liguria orientale, il Friuli e la Toscana anche localmente Prealpi centro orientali e Lazio. Giovedì dovrebbe risultare abbastanza soleggiato sull'intera Penisola mentre venerdì soprattutto in serata si potrebbe assistere al preludio di quel possibile peggioramento del weekend  

TEMPERATURE MITI: Il contesto climatico sarà mite con temperature che diminuiranno rispetto al weekend ma si manterranno generalmente sopra media seppur di poco, questo a causa della ventilazione prevalente che si manterrà dai quadranti meridionali e sarà ancora sostenuta a tratti forte sul medio alto Tirreno


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati