9 dicembre 2019
ore 16:03
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 3 secondi
 Per tutti

Tragica eruzione del Waakari in Nuova Zelanda: Senza alcun preavviso e mentre era in corso un'escursione turistica il vulcano è improvvisamente esploso investendo con un lancio di bombe e lapilli incandescenti quelli che si trovavano in zona. Il bilancio ancora provvisorio è di almeno 5 morti e un numero imprecisato di dispersi e di feriti, non è ancora infatti ben chiaro quale sia il numero delle persone che stavano partecipando all'escursione, alcune fonti non confermate parlano addirittura di oltre 20 persone, motivo per il qualche il bilancio potrebbe aggravarsi ulteriormente.

Il vulcano è esploso intorno alle 14:11 ora locale con una nube di cenere che si è elevata nel cielo fino a 3 km di altezza e ricadendo ha percorso persino un tratto di mare scorrendo sulla superficie come nube piroclastica. Sembra che il vulcano non abbia mostrato alcun segno di ripresa prima dell'eruzione e che quindi si sia trattato di un evento imprevedibile, tuttavia com'è possibile che per un vulcano attivo e potenzialmente pericoloso si organizzino delle escursioni addirittura all'interno del cratere? A queste e molte altre domande che inevitabilmente si solleveranno dopo la tragedia dovranno rispondere le autorità locali, impegnate in queste ore nelle operazioni di soccorso.




Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati