17 maggio 2020
ore 10:56
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 31 secondi
 Per tutti
caldo record per maggio
caldo record per maggio

L'ondata di caldo che interessa l'Europa sud orientale ha determinato diversi record di temperatura per il mese di maggio. Dopo il Sud Italia l'avvezione calda a matrice sub tropicale ha raggiunto i Balcani meridionali, la Grecia e la Turchia. I +39,9°C di Palermo Punta Raisi sono il nuovo record nazionale per il mese di maggio per quanto concerne le stazioni del WMO superando il precedente della stessa Punta Raisi del 14/5/2020 e quello di Trapani Birgi del 23/5/2006.

Battuto il record anche a Plora nell'isola di Creta; il picco di +41,8°C raggiunto il 16 maggio è il nuovo record nazionale mensile. Ma in Grecia si sono registrati anche +40,7°C a Kato Thitorea, fino a +38°C ad Atene. In Turchia il termometro ha toccato i +43,9°C nella provincia di Izimir; il dato batte il precedente di +42,8°C di Kirikhan del 30/05/2019. Diverse località in Turchia hanno superato la soglia dei +40°C con diversi record mensili battuti. In Serbia il 15 maggio è stato registrato il nuovo record per il mese di maggio a Nis con +35°,8°C. In Albania i +36,5° di Tirana superano il precedente record mensile di +35,9°C del maggio 1968.

Interessante notare come la circolazione a scala emisferica abbia guidato l'ondata di caldo tra il Sud Italia ed i Balcani; ma non solo. Dopo il riscaldamento della stratosfera, il vortice polare ha subito un indebolimento con i lobi che sono scesi di latitudine secondo uno schema a sette onde. Si è venuta a creare quella situazione in cui a livello emisferico possono aversi condizioni estreme in maniera simultanea. Questo spiega il perchè mentre il settore sud orientale europeo registra temperature da estate inoltrata il Nord America e l'Europa settentrionale sono piombati in pieno inverno. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati