3 agosto 2021
ore 6:35
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 17 secondi
 Per tutti

Il mese di agosto inizia con un'ondata di calore piuttosto intensa sull'Europa sud orientale. Non è solo l'Italia centro meridionale a risentire delle masse d'aria dal Nord Africa ma anche Grecia e Balcani. In Macedonia e Grecia (fonte Ogimet) sono stati raggiunti i +44°C, in Bulgaria i +42°C, in Albania i +41°C. Secondo una rete di misura in Grecia sarebbero stati raggiunti i +46,3°C a Macrakomi per effetto fhoen, a +1,2°C dal record assoluto della Grecia del luglio 2007.


 In Italia nel corso degli ultimi giorni sono state toccate punte superiori ai +40°C in Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata, fino a 44°C nel cosentino. Il grande caldo alimenta gli incendi devastanti in Italia

ma anche in Grecia


e in Turchia con vittime e feriti


L'estate fino ha visto un regime di blocco con i massimi anticiclonici sul Nord Est Europa dove le temperature sono state record specie tra Finlandia e Baltico.

Nelle ultime settimane le anomalie termiche hanno subito uno spostamento verso est ma sono aumentate tra Balcani e Sud Italia dove la caratteristica del caldo è soprattutto la persistenza.

Questo è correlato ad uno spostamento verso nord della Zona di Convergenza Intertropicale ad est mentre ad ovest rimane più basso della media.

Situazione diversa a nord delle Alpi dove le temperature risultano sotto la media tipica del periodo; l'aria più fresca nord Atlantica mantiene un clima fresco che riguarda anche le nostre regioni settentrionali.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati