28 ottobre 2020
ore 15:52
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 5 secondi
 Per tutti
ondata di freddo sul Nord America e artico caldo
ondata di freddo sul Nord America e artico caldo


Il nord America è alle prese con un'ondata di freddo eccezionale per il periodo con diversi record battuti non solo di temperature ma anche per nevicate. Nel frattempo ottobre è anche un mese da record per la minima estensione del ghiaccio marino artico. L'andamento complessivo dell'estensione del ghiaccio del 2020 è dietro il 2012 ma in questo ultimo periodo lo sorpassa.

estensione ghiaccio marino artico (fonte nsidc.org)
estensione ghiaccio marino artico (fonte nsidc.org)

Questo record negativo deriva principalmente dal lato siberiano orientale. L'artico fatica infatti a ricongelarsi tra il Mare di Kara e di Laptev e le anomalie di temperatura sono di molto sopra la media. Meno ghiaccio e più calore assorbito dall'acqua, la bassa troposfera tende così a riscaldarsi. E' una situazione che in pratica si autoalimenta.

anomalie temperatura a 2 m
anomalie temperatura a 2 m

Il caldo nell'Artico è correlato al freddo record in tutto il Nord America. Gran parte del mese di ottobre è stato dominato da anticicloni sull'artico. Le anomalie di geopotenziale a 500 hPa mostrano infatti la presenza di un promontorio di blocco. Di contro anomalie negative di geopotenziale a 500 hpa caratterizzano il nord America che sperimenta un periodo freddo e nevoso.

anomalie geopotenziale a 500 hPa
anomalie geopotenziale a 500 hPa


L'andamento circolatorio da indice AO negativo durante il mese di ottobre contribuisce a questa situazione

Andamento indice AO
Andamento indice AO

Questa situazione è poi alla base della forte estensione della copertura nevosa sull'America settentrionale

estensione neve nord America (fonte Noaa)
estensione neve nord America (fonte Noaa)

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati