6 febbraio 2021
ore 23:38
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 38 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo prima parte della prossima settimana
Tendenza meteo prima parte della prossima settimana

LUNEDÌ PERTURBAZIONE IN ALLONTANAMENTO. La perturbazione che domenica attraverserà l'Italia distribuendo diffuse condizioni di maltempo, neve in montagna e un calo termico si attarderà lunedì sul Nordest e sulle regioni centro-meridionali tirreniche, dove insisterà con piogge e alcuni rovesci. Nel frattempo rimarrà aperto un canale di correnti molto fredde orientali sul Nord Europa che andranno ad alimentare una vasta circolazione depressionaria alle medie latitudini del Continente. Lungo il suo bordo meridionale si dipartiranno altri impulsi perturbati diretti verso il Mediterraneo che coinvolgeranno anche l'Italia. Uno di questi raggiungerà già nella giornata di lunedì la Sardegna con piogge e rovesci che si estenderanno rapidamente verso est sovrapponendosi sul versante tirrenico a quelli legati al fronte precedente. Temperature previste in decisa diminuzione al Centro e soprattutto al Sud, rispetto a quelle attuali, seppur in assenza di condizioni di freddo intenso.

Meteo Italia lunedì
Meteo Italia lunedì

NUOVI FRONTI ENTRO META' SETTIMANA. Fino alla metà della settimana nuovi impulsi perturbati scorreranno da ovest ad est sull'Italia, distribuendo fenomeni di instabilità anche marcata sulle regioni tirreniche e su tratti del Nord, soprattutto tra martedì e mercoledì. In questa circostanza le nostre regioni potrebbero essere coinvolte dal passaggio di una perturbazione anche piuttosto intensa, con fenomeni in estensione dalle regioni settentrionali a quelle centro-meridionali, segnatamente del versante tirrenico. Sarà l'occasione per nevicate a quote basse sulle Alpi, ma con fiocchi anche sull'Appennino a quote medie.

PAUSA ANTICICLONICA A META' SETTIMANA. Transitata quest'ultima perturbazione potrebbe essere la volta di un break anticiclonico sul Mediterraneo centrale, per la rimonta di un campo di alta pressione che favorirebbe tempo in miglioramento e temperature in aumento, soprattutto al Centro-Sud. La sua durata tuttavia è ancora in corso di valutazione, a causa del flusso perturbato atlantico che continuerà a bussare alle porte del Continente. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati