14 febbraio 2020
ore 8:58
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 1 secondo
 Per tutti

Sull'onda della tempesta Ciara una nuova super tempesta è in fase di approfondimento sul Nord Atlantico. Essa si forma in seno ad una poderosa corrente a getto, quel potente flusso di venti in alta quota, che attraversa il comparto euro atlantico.

Secondo le previsioni il ciclone extratropicale potrebbe raggiungere valori di pressione molto bassianche sotto i 930 hPa nei pressi dell'Islanda. Ma è interessante la rapidità di sviluppo del ciclone tanto che perderebbe anche oltre i 50 hPa in 24 ore. Si tratterebbe, se fosse confermato, di uno dei cicloni extratropicali con la pressione più bassa sul nord Atlantico. Il record di pressione raggiunta in questo settore per un ciclone extratropicale è di 911 hPa nel gennaio 1993. 

Gli impatti del vortice non sarebbero così estremi come Ciaradal momento che rimarrebbe in Atlantico. Tuttavia si prevedono ancora venti forti, piogge diffuse e onde altissime sul Regno Unito e su alcune zone dell'Europa occidentale. Questo ciclone fa parte di un'ampia ruota di bassa pressione legata al vortice polare che rimane confinato a latitudini settentrionali, la cui intensità non fa altro che alimentare il clima mite in Europa in questo anomalo Inverno.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati