25 settembre 2019
ore 13:29
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
59 secondi
 Per tutti

Ancora due gradi in più rispetto a ieri registrati nel nord dell'Islanda. La stazione di Akuyeri, situata lungo la costa settentrionale dell'Islanda nel fondo di un lungo fiordo un centinaio di chilometri a sud del Circolo Polare, ha fatto registrare il valore massimo di ben 20°C nel pomeriggio di martedì. Una temperature decisamente elevata per essere ormai giunti quasi alla fine di settembre, favorita sia dalla presenza di correnti miti che soffiano da sud verso nord pompate da una vasta depressione sul Nord Atlantico, sia dai venti di caduta meridionali lungo le aree settentrionali islandesi.

Il caldo anomalo si avverte anche sulla non lontana Groenlandia, sebbene con temperature non così elevate. Sulle zone più meridionali si registrano valori massimi fino a 12°C su località come Qaqortoq e Narsarsuaq, circa 3 o 4°C in più rispetto a lunedì. Caldo che dovrebbe protrarsi per almeno altri due giorni, seppur con valori a tratti inferiori. La situazione dovrebbe invece normalizzarsi dal prossimo weekend, quando le correnti torneranno a disporsi da nord facendo affluire masse di aria più fredde di origine polare.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati