15 agosto 2020
ore 23:36
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 56 secondi
 Per tutti
Nuova settimana tra caldo africano e nuovi forti temporali
Nuova settimana tra caldo africano e nuovi forti temporali

SITUAZIONE. L'inizio della prossima settimana vedrà ancora due figure bariche protagoniste su scala europea che influenzeranno il tempo sull'Italia, attive anche nella giornata di Ferragosto e in quella di domenica sul Vecchio Continente. L'alta pressione sul Mediterraneo centrale, supportata fra l'altro dall'afflusso di correnti molto calde dal Nord Africa che caratterizzeranno l'andamento termico sulle nostre regioni meridionali, e la depressione che dal Golfo di Biscaglia si metterà in cammino verso l'Europa centrale entro la metà della settimana. Vediamo quali saranno le conseguenze sul tempo in Italia dall'inizio della prossima settimana:

METEO LUNEDÌ. Dalla depressione in movimento ormai sulla Manica si dipartirà un fronte di instabilità responsabile di una spiccata variabilità sin dal mattino su Alpi e Nordovest, dove saranno presenti già alcuni rovesci. In giornata questi si propagheranno verso est interessando Alpi e tratti della Val Padana a nord del Po, anche in forma temporalesca. Nulla di fatto invece sul resto d'Italia, sempre sotto la protezione dell'anticiclone mediterraneo, con tempo stabile e in prevalenza soleggiato. Le temperature perderanno qualche grado al Nord mentre rimarranno stabili al Centro-Sud con clima molto caldo in Sicilia dove si raggiungeranno punte di 37/39°C.

METEO FINO A META' SETTIMANA. L'area depressionaria punterà gradualmente il Centro Europa dirigendosi poi verso il comparto settentrionale balcanico e provocherà il passaggio di altri temporali martedì al Nord, localmente anche forti, diretti mercoledì verso parte delle regioni centrali, specie adriatiche. Qualche fenomeno potrà spingersi fin verso tratti del basso Adriatico, mentre sul resto del Meridione resisteranno condizioni di maggior stabilità. Contemporaneamente tornerà a migliorare il tempo sulle regioni settentrionali, grazie alla rimonta dell'alta pressione dal Mediterraneo occidentale. Le temperature subiranno un calo dapprima al Nord poi anche al Centro e sul basso Adriatico, mentre il caldo resisterà ancora all'estremo Sud.

TENDENZA SUCCESSIVA. Possibile nuova rimonta dell'alta pressione afro-mediterranea anche sull'Italia e nuova fase di tempo stabile con temperature in aumento, anche se intorno al prossimo weekend non è esclusa la tendenza ad un incremento dell'instabilità su parte del Nord, ma assolutamente da confermare. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.

Nuova settimana seconda parte, da giovedì al weekend
Nuova settimana seconda parte, da giovedì al weekend

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati