5 luglio 2022
ore 23:57
di Gaetano Genovese
tempo di lettura
2 minuti, 4 secondi
 Per tutti

FORTI TEMPORALI LUNEDI IN PIANURA PADANA: UNA VITTIMA E INGENTI DANNI -  Intensi temporali, grandinate e raffiche di vento, hanno sferzato gran parte della Pianura Padana, durante le ore pomeridiane e serali. I danni maggiori si sono avuti tra Lombardia ed Emilia Romagna, zona in cui si sono verificati i temporali più violenti. Purtroppo c'è da registrare anche una vittima nel Piacentino: un uomo è morto sotto il muro di una stalla crollato per il forte vento. Il forte vento ha scoperchiato parte del tetto dell'ospedale di Fiorenzuola d'Arda; un forte temporale ha colpito la città di Cremona, dove alcuni alberi sono caduti impedendo la normale viabilità.

PROSSIME ORE: NUOVI TEMPORALI AL NORD, ECCO DOVE - Un nuovo impulso temporalesco è atteso tra il tardo pomeriggio e la prossima notte sulle regioni settentrionali. Refoli di aria più fresca ed instabile in arrivo da nord sulle regioni del Triveneto, daranno il via alla formazione di nuclei temporaleschi in evoluzione verso sud. Nello specifico, le precipitazioni interesseranno il Trentino Alto Adige, Il Friuli, il Veneto, i settori centro-orientali della Lombardia e l'Emilia Romagna. I fenomeni in questioni saranno molto localizzati, pertanto la distribuzione spaziale delle precipitazioni sarà molto eterogenea. In altre parole, località poste a pochi chilometri di distanza l'una dall'altra, potranno sperimentare condizioni meteorologiche diametralmente opposte: alcune aree potranno avere ingenti precipitazioni, altre invece potranno rimanere all'asciutto. Instabilità con temporali localizzati anche durante le prime ore del mattino di domani tra regioni di Nord-Est ed Emilia Romagna, in rapido esaurimento entro la mattina. 

ENNESIMO PICCO DI CALDO AL CENTRO-SUD CON QUALCHE TEMPORALE IN APPENNINO -Situazione diversa al Centro-Sud, dove il promontorio di alta pressione d'origine sub-tropicale che ormai da giorni interessa il nostro Paese, tra oggi e domani, farà sentire il massimo dei suoi effetti in termini di caldo sulle regioni centro-meridionali. In un contesto di cielo perlopiù sereno infatti, le temperature subiranno un ulteriore lieve rialzo fino a portarsi su valori prossimi o localmente superiori ai 40°C. Da segnalare la formazione di qualche temporale di calore lungo l'Appennino. Sole prevalente anche domani ma con qualche temporale in più lungo l'Appennino e sulla Toscana interna; attenzione i fenomeni per quanto localizzati potranno risultare intensi, a carattere di locale nubifragio e con puntuali grandinate/raffiche di vento. 


Seguici su Google News


Articoli correlati