12 dicembre 2021
ore 23:44
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 12 secondi
 Per tutti

L'INSTABILITA' SI ATTARDA AL SUD MA AVANZA L'ANTICICLONE  - Il vortice di bassa pressione che ha portato marcata instabilità sulle regioni centro meridionali nel corso della giornata di sabato ha collocato il suo minimo tra il Salento e la Grecia settentrionale. Le masse nuvolose che ruotano attorno ad esso hanno continuato a penalizzare anche nel corso della notte il medio basso Adriatico e il basso Tirreno con rovesci, locali temporali e neve abbondante sui rilievi appenninici fino a quote collinari in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e a quote di bassa montagna tra Calabria e Sicilia.


Temporali hanno colpito soprattutto il Messinese e la provincia di Reggio dove non sono mancate anche delle locali grandinate. Gli accumuli più significativi nella provincia di Bari e Messina rispettivamente con con 35mm e 36mm, 22mm nel Chietino e nel Palermitano. Nel contempo un promontorio di alta pressione di matrice sub tropicale ha iniziato ad espandersi dall''Europa occidentale a quella centrale conquistando pienamente Spagna, Francia, Germania e Italia settentrionale. I cieli sereni della notte hanno favorito inversioni termiche e gelate diffuse al Nord con valori scesi in Valpadana fino a -7°C nel Parmense ma gli effetti dell'aria più mite in quota si sono già fatti sentire sulle basse colline piemontesi e lombarde con minime sopra zero. Sarà questo l'anticiclone con cui avremo a che fare nei prossimi giorni, ma prima che possa abbracciare l'Intera Penisola ci vorrà ancora un po' di pazienza. Le correnti che tengono in vita il vortice freddo resteranno infatti annidate sull'Europa orientale e lo manterranno in vita consentendogli di interferire ancora sul tempo di una parte del Sud.  Vediamo allora la previsione per le prossime ore:

PREVISIONE DOMENICA 12 DICEMBRE PROSSIME ORE - Nord, al mattino gelate diffuse e qualche foschia in Valpadana in un contesto soleggiato. Pomeriggio con sole prevalente e qualche velatura. Sereno o poco nuvoloso la sera. Centro, residui annuvolamenti su basse Marche e Abruzzo con locali brevi fenomeni in esaurimento. Soleggiato sulle regioni tirreniche e la Sardegna. Sud, irregolarmente nuvoloso su Molise, Puglia, Appennino campano lucano e basso Tirreno con piogge intermittenti e qualche isolato ultimo temporale. Neve in Appennino dagli 800-1000m dei settori peninsulari ai 1000-1200m della Sicilia. Soleggiato su Campania costiera e sud Sicilia. Temperature stazionarie o in lieve locale aumento nei valori massimi al Centro. Venti tesi da N/NO. Mari, molto mossi, localmente ancora agitati i bacini meridionali. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati