1 dicembre 2021
ore 23:45
di Davide Sironi
tempo di lettura
1 minuto, 17 secondi
 Per tutti


WEEKEND NUOVA INCURSIONE ARTICA - Prosegue il trend dell'ultimo periodo con l'Italia esposta ad una serie di perturbazioni di origine artica e nord-atlantica che con facilità affondano il colpo nel cuore dell'Europa e nel Bacino del Mediterraneo. L'Anticiclone delle Azzorre si mantiene defilato in Atlantico e fatica ad estendere la sua influenza all'Europa centro-meridionale, una situazione che per ora non sembra sbloccarsi, almeno nel breve periodo. Vediamo gli ultimi aggiornamenti sulla tendenza meteo per il weekend.

METEO SABATO - Si allontana la perturbazione giunta tra giovedì e venerdì favorendo un break più stabile e soleggiato specie al sud. Ma una nuova perturbazione giungerà rapidamente dal Nord Europa determinando un nuovo peggioramento nel corso del giorno a partire da Alpi, Nord e regioni tirreniche dove sono attese piogge a partire dal pomeriggio. La neve cadrà sulle Alpi mediamente dai 700-1000 m, ma localmente anche fino a 500 m di altitudine. Neve inizialmente dai 1000-1300 m in Appennino, in rialzo. 

METEO DOMENICA - Tendenza al miglioramento al Nord dove tuttavia persisterà della variabilità su Alpi e Friuli-VG con clima più freddo e fiocchi di neve fino a quote basse. Spiccata instabilità al Centro-Sud con nuvolosità diffusa e rovesci irregolari, localmente anche temporaleschi. Neve in Appennino che da quote medio-alte tornerà a scendere fin sotto i 1000 mForti venti di Maestrale e Ponente su Sardegna e Tirreno, localmente burrascosi e con mareggiate lungo le coste esposte.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati