19 febbraio 2019
ore 23:20
di Francesco Nucera
tempo di lettura
2 minuti, 3 secondi
 Per esperti

La NOAA ha ufficializzato il ritorno de El Nino. Oltre alle temperature sopra media sul Pacifico è l'attenuazione degli Alisei a decretare l'arrivo del fenomeno. Secondo le proiezioni il fenomeno dovrebbe risultare debole durante il corso della Primavera. C'è anche una discreta possibilità che il fenomeno possa perdurare in estate ma questo dipende dalla così detta 'Barriera di Primavera', ovvero quel particolare periodo dell'anno in cui la previsione sull'Enso perde di attendilità.

El Nino e le estati in Europa. El Nino in Europa è un fenomeno molto controverso e non ha conseguente dirette. Del resto è un fenomeno che si sviluppa sul Pacifico. C'è da dire che non c'è una correlazione tra El Nino ed estate rovente o La Nina (fenomeno opposto) ed estate fresca.L'estate in Europa, per farla breve, non ha bisogno necessariamente de El Nino per essere molto calda; sono infatti altri fattori che incidono sulle vicende estive dalle nostre parti. Solamente con un Super El Nino le estati appaiono molto calde dal momento che tale evento 'strong' va ad incidere sulla circolazione globale. In particolare si è visto che:

Gli anni con Super El Nino: l estati sono calde ( 1983, 1998, 2015) o anche molto calde.

Gli anni con El Nino forte. Le estati (58,66,73) sono nella norma o addirittura fresche.

Gli anni con El Nino moderato. Le estati furono calde (87, 88) o nella norma (64, 2010 rovente in Russia). Qui cade l'estate 2003, la più calda di sempre in cui era presente un monsone molto forte ed una NAO negativa. Ad incidere su quella estate ci fu il terreno molto secco in Europa.

Gli anni con El Nino debole. Le estati sono nel complesso nella norma o fresche con due eventi freddissimi (1969, 1980) ed una calda (2007) specie al Sud dove si raggiunsero picchi fino a 47°C in Puglia.

Nell'estate 2012, tra le più calde, era presente il fenomeno inverso, ovvero La NINA Strong

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici

Segui l'evoluzione meteorologica in tempo reale dai satelliti ad alta risoluzione presenti nella nostra sezione SATELLITI

Appassionato della neve e degli sport invernali? Segui la nostra sezione dedicata

Andamento termico previsto per i prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici

Allerte previste nei prossimi giorni? Scoprilo con la nostra grafica

Non farti sorprendere dalle condizioni meteo-marine: consulta la nostra sezione MARI e VENTI

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati