7 agosto 2020
ore 9:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 16 secondi
 Per tutti

Situazione: l'area di bassa pressione che sta interessando le regioni meridionali ha i giorni contati, entro l'inizio della settimana di Ferragosto sarà ormai sulla Grecia e non darà più problemi. Al suo posto sull'Italia si insedierà gradualmente un'area anticiclonica di matrice ibrida, in parte africana e in parte mediterranea, questo perché la parte più rovente dell'anticiclone continuerà a restare tra la Spagna e il Mediterraneo occidentale lambendo solo in parte le nostre regioni. Potremmo definirlo un anticiclone duale con un massimo africano tra la Spagna e le Baleari e un massimo secondario caldo a tratti molto caldo ma non rovente tra l'Italia e l'Europa centrale. Nel contempo la grande depressione nord atlantica proverà a mettere in campo un minimo secondario sull'Inghilterra, questo minimo visto dai modelli in discesa verso l'Europa occidentale nella seconda parte della settimana, potrebbe arrivare a lambire l'Italia tra metà settimana e il weekend di Ferragosto. Ma andiamo per ordine:

All'inizio della settimana il tempo sarà soleggiato sull'Italia con qualche isolato fenomeno di instabilità diurna sulle Alpi e sull'Appennino meridionale, le temperature saranno in aumento con valori che potranno raggiungere e localmente anche superare i 34-35°C sulle pianure del Nord, le interne centrali, la Sardegna e la Sicilia, l'Adriatico sarà più fresco. Da metà settimana soprattutto giovedì il graduale avvicinamento del minimo atlantico potrebbe innescare qualche primo temporale di calore più importante al Nord soprattutto Alpi e Prealpi e localmente anche lungo l'appennino, con un leggero calo termico mentre sole e caldo in intensificazione andrebbero ad interessare le regioni meridionali e le Isole. Nell'arco del weekend di Ferragosto potrebbero sopraggiungere altri disturbi legati alla posizione del minimo sull'Inghilterra, questi riguarderebbero in particolare i settori alpini e prealpini centro occidentali con temporali specie nelle ore pomeridiane e serali. Il resto della Penisola non risentirebbe di instabilità eccetto qualche temporale diurno lungo l'Appennino. Riepilogando, la settimana di Ferragosto si paleserebbe con le attuali proiezioni abbastanza stabile e soleggiata sulla Penisola con caldo anche localmente intenso all'inizio della settimana al Centro Nord, poi da metà settimana possibile aumento dell'instabilità su Alpi, Prealpi e Appennino con temporali diurni, temporali che si riproporrebbero intorno al Ferragosto soprattutto sulle Alpi centro occidentali. Seguite tutti i nostri aggiornamenti.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati