23 marzo 2019
ore 9:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 42 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE METEO. Un vasto campo di anticiclonico si sta impossessando di tutta Italia e ben presto metterà definitivamente fine alla fase di maltempo che si attarda sulle due isole maggiori, favorendo un weekend stabile e soleggiato su tutte le nostre regioni con temperature in aumento, su gradevoli valori primaverili. Ma non avrà lunga vita. Dall'inizio della prossima settimana infatti un fronte freddo in discesa dall'Artico, dopo aver attraversato il Continente da nord a sud, sembra intenzionato a raggiungere l'Italia a partire dalle Alpi comportando una netta inversione di tendenza sulle nostre regioni.

METEO INIZIO SETTIMANA. Il fronte artico in discesa da nord toccherà i versanti settentrionali delle Alpi già dalle prime ore di lunedì provocando un aumento della nuvolosità con i primi fenomeni sui settori confinali. Con il passare delle ore riuscirà a scavalcare la catena alpina e si riverserà sul Triveneto, dove darà luogo a piogge e qualche rovescio che potranno assumere anche carattere temporalesco, mentre sulle Alpi confinali cadrà qualche fiocco di neve anche sotto i 1000/1500m. Entro fine giornata non sono escluse alcune piogge anche sul basso Piemonte e su parte della Lombardia, ma soprattutto tra Triveneto ed Emilia Romagna, qui con qualche temporale. Primi fenomeni in arrivo fin sulle Marche. Nulla di fatto sul resto d'Italia.

Martedì il fronte continuerà la sua discesa verso sud favorendo un miglioramento sulle regioni del Nord, dove le temperature caleranno di parecchi gradi, ma un peggioramento al Centro con fenomeni soprattutto sul versante adriatico e nevicate sull'Appennino fino a 1000/1500m. In seguito i fenomeni potrebbero raggiungere anche il Sud Italia dove dovrebbero attardarsi fino a metà settimana, attenuandosi però sulle regioni centrali. Temperature ancora in diminuzione.

Vi consigliamo comunque di seguire i prossimi aggiornamenti, vista la distanza temporale ancora piuttosto importante. Per la tendenza successiva, fino ad inizio aprile, vi invitiamo a consultare il seguente articolo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati