5 novembre 2020
ore 16:02
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 5 secondi
 Per esperti
Vortice Polare
Vortice Polare


Novembre è iniziato sotto il segno l'anticiclone. Si ribalta dunque il mese di ottobre caratterizzato da una saccatura nord atlantica che ha portato una serie di perturbazioni verso il Mediterraneo.

Proprio in questi giorni assistiamo ad un cambio di scenario con la formazione di un robusto anticiclone ad OMEGA sull'Europa. Tale promontorio si intensifica per un pacchetto di energia di provenienza tropicale. Questa dinamica forza il pattern de La Nina che invece dovrebbe portare un anticiclone più occidentale. 

anomalie temperature oceano pacifico (fonte Noaa)
anomalie temperature oceano pacifico (fonte Noaa)

La corrente a getto infatti è troppo forte e spinge l'anticiclone nel cuore dell'Europa

Meteo prossimi giorni
Meteo prossimi giorni

Secondo il modello Ecmwf questa situazione di blocco non sarebbe di facile risoluzione tanto che dovrebbe proseguire anche oltre la metà di novembre

weather type secondo Ecmwf
weather type secondo Ecmwf


STRATOSFERA: La mancanza dell'attività delle onde troposferiche lungo la verticale produce a sua volta un rilassamento della stratosfera che tende così a raffreddarsi. C'è da dire che in media la stratosfera subisce di suo un raffreddamento negli ultimi anni.

temperature in crollo in stratosfera
temperature in crollo in stratosfera


Il vortice polare stratosferico tende così intensificarsi. A parte qualche caduta di tensione il vortice polare dovrebbe proseguire con velocità sopra media per tutto il mese. Attualmente la stratosfera non influisce sulle dinamiche della troposfera ma potrebbe averlo in seguito se continuasse questo andamento tanto da condizionarla

stratosfera, vortice polare che in media risulterà forte in novembre
stratosfera, vortice polare che in media risulterà forte in novembre

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati