1 giugno 2020
ore 22:37
di Francesco Nucera
tempo di lettura
56 secondi
 Per tutti
piogge torrenziali sull'America centrale
piogge torrenziali sull'America centrale

Il 1° giugno segna il via della stagione degli uragani in Atlantico. Secondo le previsioni dovrebbe essere una stagione piuttosto attiva. Proprio in corrispondenza della partenza della stagione degli uragani atlantici è sotto osservazione il Centro America dove la forte onda di Kelvin Convettiva ha prodotto il CAG (Central American Gyre). L'onda di Kelvin è poi la stessa che a fine maggio ha messo le basi per la genesi di Amphan. In questa area depressionaria della CAG si formano enormi ammassi nuvolosi convettivi responsabili delle piogge torrenziali che stanno interessando Messico meridionale, Guatemala, El Salvador, Belize ed Honduras. Dentro il CAG si è poi formata Amanda ma sul Pacifico orientale, ora una ex tempesta tropicale sul Messico orientale. 

America centrale in fermento
America centrale in fermento

Verso Cristobal. L'Ex Amanda è probabile, stante le simulazioni numeriche, che possa raggiungere la Baia di Campeche e divenire una forte tempesta tropicale o un ciclone tropicale alla fine di questa settimana. Se questo avverrà allora sarà Cristobal, la terza tempesta tropicale nominata di questa stagione, le altre due sono state fino ad ora Arthur e Bertha

area sviluppo Cristobal
area sviluppo Cristobal

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati