3 luglio 2020
ore 8:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 47 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. L'anticiclone atlantico resta ancora disteso sul comparto mediterraneo e sull'Italia, supportato da correnti molto calde di estrazione nord africana che coinvolgono direttamente le nostre regioni meridionali e le isole maggiori. Qui si raggiungeranno valori notevoli, soprattutto sulle zone interne, ma anche il Centro e parte del Nord verranno interessati dalla canicola, seppur con intensità minore e con la presenza di alcuni temporali tra le Alpi e la Val Padana. Sarà, oggi, giovedì che si raggiungerà il culmine del caldo, con massime fino a 34/35°C a Cagliari, 35/36°C a Bologna e Firenze, 33/34°C a Roma e Palermo. Punte localmente di 38°C sulle zone interne delle isole maggiori. Le temperature percepite a Firenze, Bologna, Milano e Roma potranno toccare i 40°C a causa dell'afa.

SVOLTA DA VENERDÌ. L'ingresso di un fronte di matrice atlantica che entro il weekend raggiungerà le regioni meridionali determinerà, oltre al passaggio di rovesci e temporali, anche un ridimensionamento delle temperature a partire dal Nord, dove venerdì si perderanno fino a 10°C rispetto al giovedì. Resisterà la canicola solo sulle regioni meridionali, con punte di 36/37°C, ma nel weekend il fronte scivolerà verso sud ed anche in questo caso comporterà un deciso calo delle temperature fin sul tacco dello Stivale, con perdite nell'ordine dei 7/9°C rispetto alle giornate di giovedì e venerdì.

TENDENZA INIZIO PROSSIMA SETTIMANA. Già da domenica l'alta pressione tornerà ad espandersi dall'ovest dell'Europa riportando tempo stabile e temperature in aumento a partire dalle regioni centro-settentrionali. Aumento termico che nei primi giorni della nuova settimana coinvolgerà anche le regioni meridionali, seppur non siano previsti i valori così elevati come sta avvenendo nelle ultime ore.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati