20 ottobre 2020
ore 23:51
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 54 secondi
 Per tutti
Temperature in aumento, soprattutto in collina e montagna
Temperature in aumento, soprattutto in collina e montagna

COMINCIA IL RIALZO TERMICO: dopo un periodo climaticamente più freddo del normale, la stagione fa marcia indietro e si torna sopra media. La causa è ancora una volta l'anticiclone africano, richiamato sull'Italia dall'approfondimento di una depressione atlantica sull'Europa occidentale. Porterà caldo anomalo soprattutto in collina e in montagna con valori superiori alle medie fino a 10-12°C in più. L'aumento sarà più contenuto in pianura e nelle valli e non interesserà nemmeno tutta l'Italia, questo perché nei bassi strati avremo più umidità e quindi maggiori inversioni termiche, foschie e anche nebbie. Ciò nonostante anche in molte zone di pianura finiremo sopra media. Vediamo qualche mappa.

TEMPERATURE MERCOLEDÌ:  ulteriori aumenti in quota e lievi anche al suolo soprattutto in Emilia Romagna, Sardegna e Puglia con massime che potranno risultare sopra media seppur di poco. Zero termico che si porterà fino a 4000m su Alpi e Appennino con massime fino a 14-15°C sulle Alpi specie di confine a 2000m.

Temperature massime mercoledì
Temperature massime mercoledì

TEMPERATURE GIOVEDÌ: scendono le temperature in quota su Alpi centro occidentali e Appennino settentrionale, aumentano invece sull'Appennino meridionale. Situazione al suolo poco variata seppur con locali lieve ulteriori aumenti, Risulteranno sopra media Emilia Romagna, Sardegna, Puglia e Campania. Massime a 2000m fino a 12°C sulle Alpi orientali, 8-10°C su quelle centro occidentali

Temperature massime giovedì
Temperature massime giovedì

TEMPERATURE VENERDÌ: ulteriore lieve calo termico in quota sulle Alpi con uno zero termico che si porta sui 2800-3200m, situazione poco variata sulle pianure salvo lievi e locali diminuzioni al nord per l'arrivo della pioggia. Ancora sopra media Emilia Romagna, soprattutto la Romagna, Marche, Sardegna, Puglia, Campania e Basilicata. Punte di 25°C potranno interessare Sardegna e Puglia.

Temperature massime venerdì
Temperature massime venerdì

TEMPERATURE SABATO: calo termico graduale al Nord, Centro e Sardegna per una fase di instabilità più diffusa, si rientra in media salvo qualche scarto leggermente positivo sulla Romagna. In gran parte entro media anche il Sud salvo qualche scarto ancora positivo sulla Puglia. Ancora sopra media in quota ma con zero termico sulle Alpi in calo a 2400-2600m.

Temperature massime sabato
Temperature massime sabato

DOMENICA: temperature in ulteriore calo su tutta l'Italia per una fase di instabilità che riguarderà anche il Sud.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati