3 febbraio 2021
ore 12:05
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 38 secondi
 Per tutti
Pesanti allagamenti nel sud della Nuova Caledoania per il passaggio della tempesta Lucas (Fonte: Nouvelle-calédonie la 1ère via Facebook)
Pesanti allagamenti nel sud della Nuova Caledoania per il passaggio della tempesta Lucas (Fonte: Nouvelle-calédonie la 1ère via Facebook)

Ha toccato terra in queste ore la tempesta tropicale Lucas sulle coste meridionali della Nuova Caledonia, a due passi dalla capitale Noumea. Intorno al suo centro soffiano venti le cui raffiche raggiungono i 90km/h che sollevano onde alte più di quattro metri, mentre il sistema si muove verso sud alla velocità di 24km/h e già nelle prossime ore abbandonerà l'isola, perdendosi successivamente al largo della Nuova Zelanda, nelle acque dell'Oceano Pacifico Meridionale.

La rotta prevista di Lucas
La rotta prevista di Lucas

Nel frattempo nel sud del paese vige lo stato di massima allerta per le burrasche e le forti piogge che culmineranno in giornata con accumuli pluviometrici anche superiori a 200mm. Già da metà giornata di martedì i proprietari hanno cominciato a mettere in sicurezza le proprie imbarcazioni. 'Dobbiamo stringere gli ormeggi a poppa e a prua, rimuovere i vecchi, chiudere tutto ed essere pronti. Abbiamo ormeggi che dovevano essere controllati in ottobre e novembre, prima del periodo degli uragani. Sul lato C dei pontili non è ancora stato fatto anche se siamo già in allerta' - racconta il proprietario di una barca. La zona di Port Moselle, il principale porto turistico della capitale caledoniana, è stata comunque messa in sicurezza, i turisti fatti evacuare e dopo di loro anche il personale delle strutture ricettive. Si segnalano già danni su alcuni tratti del litorale, per erosioni costiere causate dalle mareggiate e dai forti venti.


Intanto dal versante opposto del continente australiano è in azione una depressione tropicale (la 18) che sta interessando con forti temporali la Western Australia e le coste affacciate all'Oceano Indiano. Dopo aver costeggiato da nordest a sudovest l'entroterra costiero tra Port Hedland e Carnarvon si è portata sul mare intensificandosi a tempesta tropicale e fino a venerdì coinvolgerà l'area più esterna della costa con forti piogge e venti anche superiori a 80km/h.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati