18 ottobre 2019
ore 12:49
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 7 secondi
 Per tutti

Dopo aver provocato piogge torrenziali sul Messico una depressione tropicale si è spostata sulle calde acque del Golfo e si è intensificata nelle ultime ore tanto che ogni probabilità evolverà nelle prossime ore in una tempesta tropicale, battezzata Nestor. Al momento si trova alle coordinate 24.3N 92.5W, ovvero nel mezzo del Golfo del Messico senza interessare la terraferma. Si sta però spostando in direzione nordest alla velocità di 19km/h e si prevede che già domani, sabato, farà landfall sulle coste nordoccidentali della Florida con venti fino a 85km/h e un notevole carico di piogge, temporali e possibili tornado nel corso di sabato tra la Florida settentrionale e centrale, le Carolinas e la costa della Georgia.

La zona che con maggiori probabilità vivrà l'impatto diretto con l'arrivo di Nestor dal Golfo del Messico sarà quella di Santa Rosa Beach, in Florida, ma i suoi effetti iniziali nelle prime ore di sabato potranno risultare ben più estesi e coinvolgere anche la costa della Louisiana e del Mississippi. Successivamente Nestor proseguirà la sua marcia verso nordest tagliando l'interno degli USA sudorientali fino a sfociare sulla East Coast in prossimità del North Carolina e degli Outer Banks lunedì, dopo aver distribuito condizioni di intenso maltempo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati