8 gennaio 2020
ore 7:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 32 secondi
 Per tutti

RAFFICHE DI 220KM/H. Con il vortice polare in grande spolvero tutto il maltempo si concentra sul Nord Europa, mentre gli stati meridionali sono alle prese con vaste aree di alta pressione che bloccano la strada a qualunque perturbazione. Il cuore della tempesta si concentra sull'Islanda dove è presente un minimo di pressione profondo fino a 940hPa. Intorno al suo centro soffiano venti estremamente violenti con raffiche che spazzano le Isole Far Oer fino a 220km/h, le coste settentrionali della Scozia e il Mar di Norvegia. Qui sono previste onde gigantesche, alte anche fino a 15 metri.

FORTE PERTURBAZIONE IN CORSO. Insieme alle burrasche anche un'intensa perturbazione si diparte dal centro di bassa pressione ed interessa l'Islanda e il nord delle Isole britanniche, ma entro sera si sarà portata fin sulla Norvegia dove provocherà un peggioramento con piogge diffuse ed anche un rialzo delle temperature per l'intenso richiamo di miti correnti sudoccidentali.


TENDENZA METEO. Mercoledì continueranno a soffiare tempestosi venti occidentali sul Nord Europa, questa volta trasportando aria un po' più fredda che favorirà un abbassamento delle temperature in Norvegia e il ritorno della neve, spesso sotto forma di bufera. Nel frattempo un altro minimo depressionaria si avvicinerà da ovest al Regno Unito, con forti venti intorno al suo centro e una perturbazione foriera di maltempo su Irlanda e Inghilterra dalle prime ore di giovedì.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati