30 maggio 2019
ore 20:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 57 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 16. Fioriscono i temporali nelle ore pomeridiane lungo la dorsale appenninica, dal settore tosco-umbro-marchigiano verso sud, fino a quello lucano. In particolare i fenomeni più diffusi interessano le zone interne laziali ed abruzzesi, con i rovesci che si spingono verso le rispettive zone costiere passando per Roma sul versante tirrenico, Ascoli e Teramo su quello adriatico. Forte temporale poco fa in Puglia sulle Murge, nella zona di Cassano in provincia di Bari.

Al Nord la situazione è migliorata rispetto alle 24 ore precedenti e si segnala soltanto qualche rovescio sulle Prealpi lombardo-venete, specie sul Bresciano poco a sud del Lago d'Idro. Rimangono sotto stretta sorveglianza però i corsi d'acqua, molti dei quali ancora in piena dopo le abbondanti piogge degli ultimi giorni. Primo fra tutti il Po nella zona di Rovigo, dove sta transitando in queste ore l'onda di piena.

AGGIORNAMENTO ORE 8. Si è attenuata nella notte appena trascorsa l'ultima ondata di maltempo che ha coinvolto in particolare l'Italia centro-settentrionale. Le regioni più colpite mercoledì sono state Emilia Romagna, Toscana e Lazio interni, Umbria, Marche e Abruzzo. In particolare sul medio Adriatico tra il tardo pomeriggio e la sera sono transitati temporali anche di forte intensità che dal Pescarese sono scivolati verso il Vastese, fino al confine con il Molise. In avvio di giornata si registra ancora qualche pioggia sulle Marche, Umbria settentrionale e qua e là sulla dorsale tosco-emiliana, ma il grosso dei fenomeni si è ormai esaurito. Si segnalano inoltre alcune piogge sulla Sicilia sudorientale, in questo caso legate ad un sistema nuvoloso in risalita dal Nord Africa verso il Mediterraneo centrale e lo Ionio.

PROSSIME ORE. Rimarrà attiva una circolazione depressionaria tra Adriatico e Balcani, seppur blanda, ma ancora in grado di innescare fenomeni di instabilità su parte delle nostre regioni in particolare nel pomeriggio. Al Nord qualche rovescio o temporale diurno si formerà sulle Prealpi lombardo-venete con locali sconfinamenti serali alle pianure, ma in esaurimento. Altrove la giornata trascorrerà più soleggiata. Al Centro i rovesci sparsi già in atto sulle Marche si intensificheranno nel pomeriggio e si sposteranno verso sud, risultando a tratti intensi sulle zone interne meridionali della regione, interne laziali e soprattutto abruzzesi, localmente accompagnati da grandine. Non escluso qualche sconfinamento preserale alle coste del basso Lazio. Locali fenomeni diurni inoltre sulle zone interne della Sardegna. Al Sud si esauriranno in tarda mattinata le piogge sulla Sicilia sudorientale, ma nel pomeriggio rovesci e temporali si attiveranno sulle zone interne di Campania, Molise, alta Puglia e Lucania, isolatamente sulla dorsale calabrese; possibili locali sconfinamenti preserali alla costa campana e dell'alta Puglia. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.



Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.



Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.



Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.



Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Sei curioso di conoscere il tempo che sta facendo in altre parti del mondo? Clicca qui



Cerchi una consulenza meteo? Scopri qui tutti i servizi che offre 3bmeteo



Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati