16 aprile 2019
ore 7:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 9 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Il vortice freddo responsabile della fase di maltempo che interessato buona parte d'Italia domenica si posizionerà con l'inizio della nuova settimana sulle regioni meridionali, per poi scivolare rapidamente al largo dello Ionio. Sarà in grado di condizionare il tempo delle regioni centro-meridionali con le ultime piogge lunedì, nonché qualche nevicata in Appennino. A seguire un campo di alta pressione tornerà gradualmente a riaffermarsi sul Mediterraneo centrale, favorendo una maggiore stabilizzazione del tempo nel corso della settimana, con temperature in aumento giorno dopo giorno. I cieli, tuttavia, non si presenteranno sempre sereni, ma residue infiltrazioni umide in quota saranno responsabili del passaggio di alcuni annuvolamenti, in prevalenza alti e stratificati e poco produttivi.

METEO MARTEDÌ. Sarà una giornata di transizione, con l'alta pressione in rimonta ma anche con residue infiltrazioni occidentali più umide in quota, responsabili del transito di nubi alte e stratificate che offuscheranno il sole e che tenderanno a compattarsi maggiormente al Nordovest ed in Sardegna, dove nel pomeriggio è attesa qualche pioggia sparsa. Situazione simile sull'Appennino centro-meridionale, dove nel pomeriggio si attiverà qualche scroscio di pioggia. Temperature in aumento su tutte le regioni, seppur con minime ancora un po' frizzanti al Nord e su parte del Centro.

METEO MERCOLEDÌ. Ulteriore rinforzo dell'alta pressione sul Mediterraneo centrale che cercherà di unirsi ad un'altra vasta cellula anticiclonica presente sull'Europa centro-settentrionale, favorendo tempo in gran parte stabile sull'Italia, seppur con cieli offuscati dal passaggio di alcune velature o strati alti e la possibilità di qualche isolato fenomeno diurno sulle zone appenniniche meridionali e sulle zone interne della Sicilia.

TENDENZA FINO A VENERDÌ. Proseguirà la fase anticiclonica sull'Italia e il tempo si manterrà stabile e in prevalenza soleggiato, anche se i cieli verranno di tanto in tanto offuscati dal passaggio di alcune nubi alte e sottili che veleranno il sole. Le temperature continueranno ad aumentare, senza eccessi, ad eccezione della Sardegna dove inizieranno ad avvertirsi gli effetti di un'onda calda in risalita dal Nord Africa. Questa verrà innescata da una depressione in approfondimento sulla Penisola Iberica che potrebbe avere un ruolo di una certa importanza sul tempo del weekend di Pasqua.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia

Andamento termico previsto per i prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati