21 aprile 2021
ore 7:40
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 39 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Entro oggi, mercoledì, la depressione fredda che da giorni resiste quasi immobile sul Mediterraneo centrale, responsabile di tempo instabile anche in avvio di settimana, si allontanerà definitivamente verso l'Europa orientale abbandonando così l'Italia. In mancanza di un campo anticiclonico definito rimarrà però aperta la strada a nuove minacce dirette verso lo Stivale, già a partire da mercoledì stesso. Ad innescarle sarà una piccola saccatura di bassa pressione sulla Francia da cui si snoderà un fronte che raggiungerà il Nordovest sin dalle primissime ore della giornata e che tra giovedì e venerdì si trasferirà al Centro e infine al Sud con piogge e qualche temporale.

MERCOLEDÌ PEGGIORA SU PARTE DEL NORD. Inizio giornata nuvoloso al Nordovest e alta Toscana con qualche debole precipitazione sparsa sulle Alpi occidentali e neve dai 1200/1500m, condizioni più soleggiate invece sul resto d'Italia, specie su adriatiche e ioniche. In giornata però nubi e piogge si intensificheranno al Nordovest e si estenderanno ai settori alpini del Nordest con qualche rovescio, mentre in serata si attenueranno le precipitazioni al Nordovest. Meglio sulle pianure di Triveneto ed Emilia, con prevalenza di schiarite. Altrove solo qualche pioggia su Sardegna e la sera in Toscana e sulle alte Marche, mentre sul resto d'Italia si assisterà al passaggio di velature e stratificazioni alte che si limiteranno ad offuscare il sole. Temperature in aumento al Centro-Sud, in calo le massime al Nordovest. Ventilazione di Scirocco moderata, tendente a tesa sui bacini occidentali.

GIOVEDÌ L'INSTABILITA' SI SPOSTA AL CENTRO-SUD. Miglioramento al Nord e sull'alta Toscana grazie all'allontanamento del fronte verso le regioni centrali, pur con una certa variabilità diurna in prossimità delle Alpi centro-orientali. Peggiora quindi sul Centro Italia e Sardegna con piogge e rovesci soprattutto su bassa Toscana, Lazio, Umbria e interne adriatiche, in sconfinamento alle coste abruzzesi e neve sull'Appennino dai 1500/1700m. Nuvoloso anche al Sud ma con piogge e rovesci che si intensificheranno la sera sui settori basso tirrenici, compreso il nord della Sicilia. Tornano ad aumentare le temperature diurne al Nord, calano invece al Centro-Sud. Ventilazione moderata tra sudest e nordest.

VENERDÌ il fronte agirà sulle regioni meridionali con piogge e qualche temporale soprattutto sulle regioni peninsulari, mentre al Centro qualche schiarita interverrà sul versante tirrenico ed una certa instabilità si attarderà su quello adriatico, con rovesci soprattutto in Abruzzo e Sardegna. Sarà una giornata più stabile al Nord e in Toscana, con schiarite che progressivamente si estenderanno fino a Lazio e alte Marche entro sera. Temperature in aumento al Nord e sulle tirreniche. Per la tendenza fino al weekend del 25 aprile clicca qui.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati