2 febbraio 2021
ore 15:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 24 secondi
 Per tutti
Ingenti danni causati da Ana nelle Fiji (Fonte immagine: Fiji National Disaster Management Office)
Ingenti danni causati da Ana nelle Fiji (Fonte immagine: Fiji National Disaster Management Office)

Sono ben tre i sistemi tropicali contemporaneamente attivi intorno al continente australiano. Una depressione tropicale (la 18) sulle coste della Western Australia, la tempesta tropicale Lucas verso la Nuova Caledonia e la tempesta tropicale Ana tra le Isole Fiji e Tonga.

La depressione tropicale 18 si trova sulla Western Australia, non sul mare ma sulla terraferma, e distribuisce frequenti rovesci e temporali mentre si sposta verso sudovest piuttosto rapidamente, tanto che mercoledì sfocerà sulle acque dell'Oceano Indiano dove troverà l'energia sufficiente per potenziarsi a tempesta tropicale e proseguire la sua marcia verso sud scaricando altri rovesci e temporali a tratti molto violenti, accompagnati da raffiche di vento fino a 100km/h mercoledì.

La traccia prevista
La traccia prevista

La tempesta tropicale Lucas è in azione sulla sponda opposta del continente australiano e si trova a circa 250km a nordest della Nuova Caledonia, in spostamento verso sudest alla velocità di 30km/h ed è prevista transitare sulle Isole della Lealtà entro mercoledì, quando virerà verso sud avvicinandosi pericolosamente a Noumea, capitale della Nuova Caledonia, posta sull'estremità meridionale dell'isola, con raffiche di vento fino a 90-100km/h e piogge molto abbondanti.

La rotta prevista di Lucas
La rotta prevista di Lucas

La tempesta tropicale Ana è la più impattante di tutte e ha già provocato enormi danni sulle isole Fiji, ma soprattutto una vittima e cinque dispersi nelle acque alluvionali che si sono riversate sulle Fiji. Si tratta della seconda tempesta nell'arco di un mese dopo il ciclone Yasa che ha raggiunto la categoria 5. Ora Ana si sta allontanando verso sudest in direzione della Nuova Zelanda, prima di disperdersi al largo del Pacifico Meridionale.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati