26 marzo 2020
ore 8:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 23 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. L'aria fredda che continua ad affluire dalla Russia sta per innescare la formazione di un profondo vortice ciclonico sullo Ionio, in spostamento da giovedì verso il Tirreno e responsabile di un rinforzo dei venti e di un aumento del moto ondoso nei prossimi giorni intorno all'Italia, almeno fino a venerdì. Sono attese inoltre mareggiate sulle coste esposte. Venti in graduale attenuazione entro il weekend. Ecco i dettagli:

METEO MARI E VENTI GIOVEDÌ. Venti da est-nordest sull'Adriatico a 80-100km/h, generalmente settentrionali sui bacini ad ovest della penisola con raffiche a 80-100km/h su Mar Ligure, Tirreno e intorno alla Sardegna, da nordovest sul Mar di Sicilia, da sudest sullo Ionio con raffiche fino a 90-110km/h. Mari agitati con possibili mareggiate su coste adriatiche e su quelle del Golfo di Taranto.

METEO MARI E VENTI VENERDÌ. Il minimo depressionario si porta sul medio tirreno ma perde intensità. Attesi venti da est o est-sudest sull'Adriatico fino a 50-70km/h, da sudovest su Mar di Sicilia e Ionio a 50-70km/h, settentrionali su Mar Ligure, alto Tirreno e di Sardegna fino a 60-80km/h, da sudovest sul basso Tirreno con raffiche a 60-80km/h. Mari molto mossi o agitati.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati