5 febbraio 2020
ore 16:00
di Francesco Nucera
tempo di lettura
40 secondi
 Per tutti

Verso il picco positivo dell'indice AOche il giorno 9 febbraio dovrebbe portarsi, secondo la media delle previsioni, verso il tetto massimo. Si tratterebbe di un valore elevato, basti pensare che il record è di +5,91 del febbraio 1990.

L'Oscillazione Artica è un indice che può darci delle indicazioni di quanto intenso sia il vortice polare. Valori positivi stanno a significare un vortice polare molto veloce con una depressione d'Islanda più intensa della media ed un anticiclone delle Azzorre maggiormente allungato verso l'Europa.

Sarà proprio questa differenza di pressione che aprirà una fase molto movimentata per l'Europa centro settentrionale nel periodo 8-12 febbraio; vari sistemi nuvolosi da ovest transiteranno Oltralpe associati a venti tempestosi in particolare su Gran Bretagna, Francia, Paesi Bassi, Germania, Danimarca e Scandinavia.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati