23 settembre 2019
ore 8:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 19 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. La perturbazione atlantica transitata sull'Italia tra domenica e lunedì è pilotata da una saccatura di bassa pressione in scorrimento sull'Europa centrale, responsabile di un'intensificazione dei venti intorno alla nostra penisola. Si partirà con lo Scirocco nella fase iniziale e si concluderà con un teso Maestrale nella giornata di lunedì, con mari che diverranno molto mossi o localmente agitati. Vediamo maggiori dettagli:

METEO VENTI E MARI LUNEDÌ. I venti tendono a disporsi da ovest o Maestrale sui bacini occidentali con raffiche in intensificazione fino 70-80km/h tra pomeriggio e sera su Mar di Corsica e medio-alto Tirreno, Libeccio teso sullo Ionio, Scirocco moderato o teso sull'Adriatico, dove entro fine giornata subentreranno venti tesi settentrionali. Attenzione alle raffiche tese da ovest-sudovest che spazzeranno anche la dorsale appenninica, con Garbino sulle valli del versante adriatico. Mari molto mossi o agitati con onde superiori ai 2 metri su Mar di Corsica e medio Tirreno.

METEO TENDENZA VENTI E MARI GIORNI SUCCESSIVI.

Maestrale ancora teso martedì soprattutto sui bacini centro-meridionali, poi in graduale attenuazione. Nel frattempo Libeccio in nuova intensificazione sul Mar Ligure e alto Tirreno, per l'avvicinamento di una nuova perturbazione dall'Atlantico.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati