15 aprile 2019
ore 18:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
4 minuti, 18 secondi
 Per tutti

Aggiornamento ore 16.30: l'area di bassa pressione scaturita dall'ingresso di correnti fredde continentali sul bacino centrale del Mediterraneo ha ormai posizionato il suo minimo sullo Ionio meridionale. Tutta l'instabilità associata al minimo si è quindi trasferita verso sudest anche se al seguito del vortice aria fresca in afflusso dai Balcani mantiene attiva ancora una certa instabilità su diverse regioni. 

Dopo i temporali del mattino sul basso Adriatico con locali grandinate e punte di 35mm sulle Murge e del primo pomeriggio sulla bassa Calabria ionica con accumuli fino a 20mm, in queste ore qualche temporale convettivo si sta innescando lungo la dorsale appenninica  meridionale, in particolare tra Molise e Campania con accumuli fino a 15-20mm sulle province di Isernia e Campobasso. Brevi temporali anche tra Sila Piccola e Serre Catanzaresi. Sul resto della Penisola condizioni di tempo discreto salvo variabilità e qualche sporadico fenomeno su basso Piemonte, Appennino settentrionale e sulle Alpi orientali. Per quanto riguarda le temperature massime della giornata, i valori risultano più o meno in linea col periodo in Val padana e sulla Toscana. Altrove valori sotto media, fino a 5-7° in meno rispetto alle medie sul basso Adriatico e sulla Calabria ionica dove si sono a stento superati i 12-13°. Le città più miti di oggi Grosseto e Latina con 20°C, quelle più fresche Termoli e Viterbo con 12°.



Aggiornamento ore 12.30: Il vortice di bassa pressione che in mattinata era posizionato sul basso Tirreno sta evolvendo rapidamente verso l'area ionica trascinando con se tutta l'instabilità che ruota attorno al minimo. I temporali che in mattinata avevano interessato con maggiore intensità la Puglia si sono trasferiti sulla Calabria ionica dove sono tutt'ora in atto mentre sul Salento e in generale sul medio basso Adriatico seppur ancora in presenza di qualche breve piovasco la situazione sta lentamente migliorando. Accumulati fino a 35mm sulle Murge baresi, 30mm nel Leccese e 12-15mm sulle province di Catanzaro e Reggio Calabria. La situazione sta migliorando velocemente anche sulla Sicilia settentrionale dove in mattinata numerosi temporali avevano interessato il palermitano e i messinese. Sul resto della Penisola condizioni discrete al più variabili. Le temperature per effetto di questo maltempo si mantengono ancora piuttosto basse al Sud. Alle ore 12.00 si registravano solo 10-12° sulla cosa ionica, 12° a Palermo, 13° a Foggia mentre per il maggiore soleggiamento al Centro Nord si sono toccati i 18° a Roma e Genova e i 17° a Torino. 

Situazione ore 8.00: un vortice di bassa pressione con un minimo sul basso Tirreno continua ad alimentare diffuse condizioni di instabilità anche perturbata sull'Italia meridionale. Piogge e rovesci spesso temporaleschi e localmente accompagnati da grandinate insistono soprattutto sulla Sicilia, la Calabria e la Puglia. Gli accumuli più significativi dalla mezzanotte tra Bari e le province salentine con punte di 25-30mm sul leccese

Qualche pioggia insiste ancora sul medio versante adriatico e in nottata ultimi fenomeni si sono avuti sul basso Piemonte e l'Appennino Tosco Emiliano con nevicate anche sotto ai 1200m. La neve è caduta invece intorno ai 1300-1500m sull'Appennino marchigiano e abruzzese con accumuli freschi fino a 5-10 centimetri in quota.  Residua variabilità sul nordest e più sole sulle centrali tirreniche nonché in Sardegna dove la pressione è in aumento. Nel corso delle prossime ore il minimo di bassa pressione evolverà gradualmente dal basso Tirreno allo Ionio favorendo un miglioramento anche al Sud.

Previsione prossime ore. Nord: Ultimi addensamenti su basso piemonte ed Emilia Romagna in graduale dissolvimento, più sole al Nordest ma con qualche isolato piovasco diurno sui settori prealpini. Centro: Residua instabilità su Marche e Abruzzo con piogge e nevicate dai 1300-1500m in graduale attenuazione in giornata. In prevalenza sereno o poco nuvoloso su Toscana, Umbria e Lazio. Sud: ancora instabile con piogge e temporali su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia ma con fenomeni in attenuazione serale. Più sole in Campania salvo locale instabilità lungo l'Appennino. Temperature in aumento al Centro Nord, stabili al Sud con valori diffusamente sotto media. Venti moderati a rotazione ciclonica in graduale spegnimento al Centro Nord. Mari molto mossi.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.


Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati