3 aprile 2021
ore 8:32
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 57 secondi
 Per esperti
vortice polare
vortice polare


Il mese di marzo si chiude con un'ondata di caldo fuori stagione su mezza Europa. Colpa dell'anticiclone africano che si stabilito sull'Europa centro meridionale e che ha portato temperature da record per marzo su diversi Stati. I valori hanno superato la media tipica del periodo anche di 10-13°C. Questa situazione ribalta il periodo precedente che invece aveva visto temperature insolitamente fredde per il periodo come non si vedeva da anni. In pratica è un mese di marzo che ha portato situazioni meteo contrapposte ed estreme.

Tuttavia il primo mese di primavera si è concluso nel complesso secco, anche in Italia dove il deficit idrico è maggiore al Nord e sull'alto versante tirrenico. 

anomalie precipitazioni marzo 2021
anomalie precipitazioni marzo 2021

Questo è dovuto ad un anticiclone troppo addossato all'Europa occidentale che ha portato dei peggioramenti più dal nord Europa che dall'Atlantico.

anomalie geopotenziale a 500 hPa in marzo, reanalisi
anomalie geopotenziale a 500 hPa in marzo, reanalisi

E' una situazione che è dovuta ad un vortice polare stratosferico che  si è rafforzato durante la fine di febbraio condizionando la circolazione delle medie latitudini. Questo condizionamento non è classico ma avviene a ondate. Nei picchi le correnti occidentali rafforzano con una maggiore ingerenza dell'anticiclone, nella fasi di stanca l'anticiclone si sposta più verso ovest ma la sua posizione rimane troppo ingombrante per consentire alle perturbazioni di interessare le regioni del Nord Italia. 

Stratosfera condiziona la circolazione delle medie latitudini
Stratosfera condiziona la circolazione delle medie latitudini

Quando accade i peggioramenti sono veloci e scivolano velocemente verso le regioni centro meridionali dove invece si attardano. Lo stato del vortice polare viene fotografato dall'indice AO che mostra valori positivi o fortemente positivi da metà fine febbraio, una situazione contraria al resto dell'inverno

AO index decisamente positivo
AO index decisamente positivo

Nei prossimi giorni ci sarà un drastico cambiamento con un poderoso aumento della pressione atmosferica sulla Groenlandia. Da qui una discesa di correnti fredde che porteranno condizioni simili invernali in Europa. Poi dovremmo di nuovo assistere ad una ripresa della pressione con conseguente aumento termico.

In stratosfera il vortice polare proseguirà ad essere forte per il periodo ed ancora piuttosto attivo. Secondo le previsioni tenderà ad indebolirsi gradualmente fino a scomparire (come dovrebbe essere) tra la fine di aprile e l'inizio di maggio in concomitanza del Final Warming radiativo (normale processo che avviene tutti gli anni alla ripresa della luce solare). Qui per sapere cosa è il FINAL WARMING

vortice polare stratosferico ancora piuttosto attivo e forte
vortice polare stratosferico ancora piuttosto attivo e forte

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati