24 settembre 2021
ore 17:35
di Francesco Nucera
tempo di lettura
37 secondi
 Per esperti


Il vortice polare stratosferico nelle sue battute iniziali si presenza piuttosto intenso. Tuttavia le proiezioni del modello Ecmwf mostrano un suo indebolimento nel corso del mese di ottobre. I venti previsti a 10 hPa sarebbero vicini al 10° percentile del clima del modello all'inizio di novembre.  Questo potrebbe essere compatibile con lo sviluppo di un'anticiclone sugli Urali e tendenza a riscaldamento stratosferico a 10 hPa secondo un numero d'onda 1. 

La QBO negativa e la presenza de La Nina metterebbero il vortice polare di presentarsi debole; come  risposta alla forzatura del ghiaccio marino, il vortice polare durante la QBO negativa si indebolisce con un forte accoppiamento dell'onda 1 stratosfera-troposfera e una risposta negativa del NAM. Ne riparleremo!


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati