2 giugno 2020
ore 23:52
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 44 secondi
 Per tutti
Meteo tendenza per il weekend 6-7 giugno
Meteo tendenza per il weekend 6-7 giugno

SITUAZIONE. Sul Mediterraneo centrale si è aperta una nuova fase del tempo, caratterizzata dalla reiterata discesa di correnti fresche dal nord Europa, responsabili di numerose fasi instabili che hanno segnato il tempo sull'Italia nella seconda metà di maggio, anche se con tendenza ad una temporanea stabilizzazione del tempo in avvio di giugnoDa metà settimana si configurerà però un nuovo peggioramento che coinvolgerà le regioni centro settentrionali e parte del Sud, causato dalla formazione di una depressione sul Mare del Nord che i modelli vedono insistere anche nell'arco del weekend 6-7. Dopo il maltempo di giovedì-venerdì c'è quindi da attendersi una nuova perturbazione che dalle zone alpine si porterebbe verso la Val Padana nel corso di domenica. Ma vediamo più nel dettaglio quale dovrebbe essere l'evoluzione per il prossimo weekend.

METEO WEEKEND. La giornata di sabato sarà probabilmente caratterizzata dal definitivo allontanamento della perturbazione di metà settimana dall'Italia con tempo in gran parte soleggiato e temperature in ripresa, anche se su Alpi e Liguria è atteso un graduale peggioramento per l'avvicinamento della nuova perturbazione. Questa potrà scaricare le prime piogge nel corso della giornata su Alpi occidentali e Levante Ligure, mentre sul resto d'Italia prevarrebbero condizioni più stabili. Domenica la nuova perturbazione sembrerebbe entrare con maggior decisione al Nord, innescando piogge e temporali che dalle Alpi si estenderebbero alla Val Padana, mettendosi in cammino dal Nordovest verso il Triveneto ed interessando anche la Liguria. Il tempo potrebbe peggiorare gradualmente anche su Toscana e Sardegna, ma sul resto d'Italia dovrebbero resistere condizioni di tempo più stabile e soleggiato. In questo contesto le temperature subirebbero un nuovo calo al Nord, mentre aumenterebbero temporaneamente al Centro e soprattutto al Sud per il richiamo di correnti più miti meridionali a precedere l'avvicinamento del fronte. In ogni caso la tendenza potrebbe subire modifiche nei prossimi giorni, a causa della distanza temporale. Vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati