18 ottobre 2020
ore 23:45
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 58 secondi
 Per tutti
La tendenza meteo per il periodo di Ognissanti
La tendenza meteo per il periodo di Ognissanti

TENDENZA METEO MEDIO TERMINE 19-25 OTTOBRE - A livello europeo si evidenziano anomalie di geopotenziale negative sull'Europa settentrionale, contestualmente a geopotenziali superiori alla media su gran parte di Mediterraneo, Balcani e Centrosud Italia. In questo contesto dovremmo assistere alla classica zonalità atlantica ma piuttosto esasperata, con tempo spesso instabile o perturbato sull'Europa centro-settentrionale, interessata da numerse perturbazioni con venti a tratti forti. Proprio questa sorta di 'nastro trasportatore' delle perturbazioni solleciterà a più riprese la risalita dell'anticiclone africano sul Mediterraneo, da qui i geopotenziali superiori alla norma. Sull'Italia ci attendiamo dunque tempo spesso stabile al Centrosud con temperature anche ben oltre la media (clima mite se non a tratti caldo) e piovosità sotto la media. Il Nord invece dovrebbe risentire almeno marginalmente dell'azione ciclonica attiva oltralpe, con piogge a tratti più frequenti su Alpi, Prealpi e Nordovest, il tutto in un contesto termico in genere in media o a tratti lievemente al di sopra. Periodicamente qualche pioggia o rovescio dovrebbe interessare comunque anche il Centro, in particolare Toscana, Umbria e Marche. Italia quindi spesso divisa in due dal punto di vista meteorologico. 

Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello ECMWF, mediate nel periodo 19-26 ottobre
Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello ECMWF, mediate nel periodo 19-26 ottobre

TENDENZA METEO LUNGO TERMINE, 26 OTTOBRE - OGNISSANTI - Si confermano anomalie di geopotenziale superiori alla norma su Mediterraneo, ma in questa fase anche su Europa orientale e Scandinavia. Contestualmente anomalie negative, quindi geopotenziali inferiori alla media, si palesano sull'Europa occidentale. In tal contesto dunque è plausibile assistere a frequenti incursioni cicloniche sugli Stati europei occidentali, con richiamo di correnti miti e umide anche su parte dell'Italia e in particolare sul Nordovest, dove il tempo si potrebbe manterenere frequentemente nuvoloso e a tratti piovoso. Più stabile sul resto d'Italia ma con periodici passaggi piovosi non esclusi anche al Centrosud, in particolare sui versanti tirrenici. Il tutto in un contesto termico mediamente mite, spesso sopra la media al Centrosud. 

 Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello ECMWF, mediate nel periodo 26 ottobre - 1 novembre
Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello ECMWF, mediate nel periodo 26 ottobre - 1 novembre

TENDENZA METEO LUNGO TERMINE, 2-8 NOVEMBRE - A livello europeo si potrebbe assistere a un deciso cambio di scenario barico con una nuova tendenza anticiclonica sul Nord Europa, palesata da geopotenziali superiori alla norma. In questa fase il tempo potrebbe tornare a farsi più instabile, perturbato e anche freddo sull'Italia. Avremo modo di riparlarne nei prossimi aggiornamenti. 

Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello ECMWF, mediate nel periodo 2-8 novembre
Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello ECMWF, mediate nel periodo 2-8 novembre

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati